Albert Speer (architetto 1934)

architetto tedesco
(Reindirizzamento da Albert Speer junior)

Albert Speer (Berlino, 29 luglio 1934Francoforte sul Meno, 15 settembre 2017) è stato un architetto tedesco, figlio dell'architetto personale di Adolf Hitler, Albert Speer.

Albert Speer junior

BiografiaModifica

Albert Speer junior ha vinto il suo primo premio internazionale nel 1964 ed ha aperto il proprio studio di architetto. Ha avuto grande successo internazionale e ha lavorato molto in Arabia Saudita. Nel 1977 divenne professore di urbanistica presso l'università di Kaiserslautern. Il suo studio ha un distaccamento a Shanghai dal 2001.

Nel 1984 ha fondato l'impresa "Büro Albert Speer & Partner" a Francoforte, che attualmente ha più di 100 dipendenti ed è una delle più grandi e più rinomate nel campo della pianificazione urbanistica in Germania.

Relazione con il padreModifica

Come con gli altri figli di funzionari nazisti, come Gudrun Himmler ed Edda Göring, Speer dovette affrontare il tema dell'infamia di suo padre. Mentre Himmler avrebbe tentato di riabilitare l'immagine di suo padre e Goering ha fatto del suo meglio per evitare di parlarne, Speer disse che ha provato per tutta la vita a separarsi da suo padre.[1] È accreditato di essere uno dei pochi figli dei leader nazisti a riconoscere i torti dei loro genitori. Speer disse che, da bambino, suo padre non era il tipo di padre che si occupava dei compiti, riferendosi alla disattenzione e alla lieve negligenza, ma ha anche detto che Hitler era uno zio simpatico, dal mio punto di vista infantile.[2] Disse di non odiare suo padre e di considerarlo un buon architetto, molto più moderno di quanto si pensi oggi.[3]

OpereModifica

È stato il responsabile per la progettazione dell'Expo 2000 svoltasi ad Hannover, della città internazionale di Shanghai e del complesso dei giochi olimpici di Pechino.

Ultimamente è stato impegnato nella progettazione dello Al-Shamal Stadium a Madinat ash Shamal, che sarà utilizzato nel campionato mondiale di calcio 2022 che si svolgerà in Qatar.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Jack Ewing, Albert Speer Jr., Architect and Son of Hitler Confidant, Dies at 83, in The New York Times, 21 settembre 2017, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 23 aprile 2019.
  2. ^ (EN) AFP and TOI staff, German architect Albert Speer, who knew Hitler as 'a nice uncle,' dead at 83, su timesofisrael.com. URL consultato il 23 aprile 2019.
  3. ^ (EN) Thomas Rogers, The Complicated Architecture of Albert Speer, Jr., The New Yorker, 5 maggio 2017. URL consultato il 29 aprile 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN113623123 · ISNI (EN0000 0000 8181 5498 · ULAN (EN500024653 · LCCN (ENn84081198 · GND (DE11921962X · WorldCat Identities (ENlccn-n84081198