Apri il menu principale

Alberto Bollini

allenatore di calcio, dirigente sportivo ed ex calciatore italiano
Alberto Bollini
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex calciatore)
Carriera
Carriera da allenatore
1986-1988PoggeseGiovanili
1988-1991600px Rosso e Nero.svg Massese
1991-1996CrevalcoreVice - Giovanili[1]
1996-1998ModenaPrimavera
1997Modena
1998Modena
1998-1999ModenaAllievi Naz.
1999-2003LazioPrimavera
2003-2004Igea Virtus
2004-2005Valenzana
2006-2007SampdoriaPrimavera
2007-2009FiorentinaPrimavera
2010-2014LazioPrimavera
2014LazioVice
2015Lecce
2015-2016AtalantaVice
2016-2017Salernitana
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 dicembre 2017

Alberto Bollini (Poggio Rusco, 16 giugno 1966) è un allenatore di calcio, dirigente sportivo ed ex calciatore italiano.

Indice

CarrieraModifica

AllenatoreModifica

Diplomato all'ISEF[2], dopo una breve parentesi come calciatore, Bollini intraprende la sua prima esperienza da allenatore nelle giovanili della Poggese, di cui è stato anche preparatore atletico e responsabile della scuola calcio, per poi passare alla guida della Massese (Massa Finalese di Finale Emilia) vincendo il campionato di Terza Categoria con la prima squadra oltre ad allenare le giovanili, poi al Crevalcore in triplice veste di vice-allenatore, preparatore atletico e tecnico delle giovanili, e successivamente al Modena, prima con le giovanili e poi con la prima squadra gialloblù nella seconda metà degli anni novanta.

Nel 1999 arriva alla Lazio come tecnico della squadra Primavera. Nel 2001 con le Aquile vince lo Scudetto di categoria. Da quella formazione usciranno giocatori come Emanuele Berrettoni, Maurizio Domizzi e Daniel Ola.

Nel 2003 tenta l'avventura professionistica nell'Igea Virtus e nel 2004 nella Valenzana.

Decide di tornare alla guida delle formazioni giovanili e nel 2007 arriva con la Primavera della Sampdoria alla finale nazionale persa per 1-0 contro l'Inter. Successivamente allena la Primavera della Fiorentina fino al 2009, e nel luglio 2010 torna alla Lazio sempre come tecnico della squadra Primavera,[3] con la quale raggiunge nel 2012 la finale nazionale, persa contro l'Inter per 3-2. mentre l'anno seguente raggiunge di nuovo la finale Scudetto, questa volta però vincendola 3-0 contro l'Atalanta.

Il 4 gennaio 2014 viene promosso come vice allenatore della prima squadra della Lazio al fianco del mister Edoardo Reja.[4] A fine stagione, così come lo stesso Reja, termina per lui l'avventura come vice allenatore biancoceleste.

Il 4 febbraio 2015 viene assunto come tecnico del Lecce, al posto dell'esonerato Dino Pagliari.[5] Conquista 9 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte arrivando sesto in classifica e mancando la qualificazione ai play-off e il 3 luglio rescinde consensualmente il contratto che lo legava alla squadra pugliese.[6]

L'8 luglio 2015 viene ufficializzato il suo ingaggio da parte dell'Atalanta come vice-allenatore di Edy Reja, proprio come ai tempi della Lazio; a giugno 2016 sia lui che Reja decidono di non proseguire l'avventura bergamasca.

Il 1º dicembre 2016, dopo le dimissioni di Giuseppe Sannino, viene ingaggiato come allenatore della Salernitana nel corso del campionato di Serie B 2016-2017.[7] Conclude il campionato al decimo posto con 54 punti. Nella stagione successiva viene esonerato l'11 dicembre 2017, dopo un periodo di quasi due mesi senza vittorie, lasciando la squadra all'undicesimo posto con 23 punti.Resterá nei ricordi dei tifosi granata per la vittoria nel derby con l'Avellino al Partenio Lombardi, con il goal di Minala al 96º minuto[8].

DirigenteModifica

Oltre all'attività di allenatore, Bollini si cimenta anche in ruoli dirigenziali, difatti dopo aver fondato i Summer Camp del Modena ed esser stato direttore della scuola giovanile del Parma, diviene coordinatore rispettivamente dei Samp Camp (oltre che responsabile tecnico del settore giovanile doriano), Fiorentina Camp e dei Lazio Summer Camp.

Il 9 luglio 2014 assume l'incarico di coordinatore del settore giovanile della Lazio,[9] ruolo che riprenderà due anni dopo.[10]

Commentatore sportivoModifica

Mister Bollini, all'epoca vice-allenatore della Lazio, in alcune occasioni ha lavorato in veste di commentatore televisivo ed opinionista sportivo per l'emittente tematica Lazio Style Channel. È stato opinionista alla trasmissione Rai “Novantesimo minuto serie B[11], oltre ad essere stato commentatore tecnico per le gare delle nazionali giovanili.

StatisticheModifica

AllenatoreModifica

Statistiche aggiornate all'11 dicembre 2017

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Totale Vittorie % Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
1996-1997   Modena C1 9 2 3 4 - - - - - - - - - - 9 2 3 4 22,22 Subentrato, 13°
1997-1998 C1 8 2 1 5 - - - - - - - - - - 8 2 1 5 25,00 Subentrato, 6°
Totale Modena 17 4 4 9 - - - - - - - - 17 4 4 9 23,53
2003-2004   Igea Virtus C2 19 5 9 5 CIC 4 0 3 1 - - - - - 23 5 12 6 21,74 Esonerato
2004-2005   Valenzana C2 27 11 8 8 CIC 4 0 2 2 - - - - - 31 11 10 10 35,48 Esonerato
2014-2015   Lecce LP 15 9 1 5 - - - - - - - - - - 15 9 1 5 60,00 Subentrato, 6°
dic. 2016-2017   Salernitana B 26 10 6 10 - - - - - - - - - - 26 10 6 10 38,46 Subentrato, 10°
ago.-dic. 2017 B 18 4 11 3 CI 2 1 1 0 - - - - - 20 5 12 3 25,00 Esonerato
Totale Salernitana 44 14 17 13 2 1 1 0 - - - - 46 15 18 13 32,61
Totale carriera 122 43 39 40 10 1 6 3 - - - - 132 44 45 43 33,33

PalmarèsModifica

AllenatoreModifica

Competizioni giovaniliModifica

Lazio: 2000-2001, 2012-2013

NoteModifica

  1. ^ [1]
  2. ^ Prof. Alberto Bollini coretraining.it
  3. ^ Terremoto Lazio: Alberto Bollini torna ad allenare la Primavera, probabili anche Carlo Perrone agli Allievi Nazionali ed Enrico Fabbro ai Giovanissimi, ilcorrierelaziale.it. URL consultato il 23 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2010).
  4. ^ Reja nuovo allenatore della Lazio, sslazio.it, 4 gennaio 2014. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  5. ^ Presentazione di mister Bollini, in uslecce.it, 4 febbraio 2015. URL consultato il 23 marzo 2015.
  6. ^ Risoluzione del contratto con mister Bollini, in uslecce.it, 3 luglio 2015. URL consultato il 3 luglio 2015.
  7. ^ http://www.ussalernitana1919.it/alberto-bollini-e-il-nuovo-allenatore-della-salernitana/
  8. ^ UFFICIALE: Salernitana, c'è l'esonero di Bollini tuttomercatoweb.com
  9. ^ Dalle 12:30 Bollini è il nuovo responsabile del settore giovanile della Lazio, cittaceleste.it. URL consultato il 9 luglio 2014.
  10. ^ Lazio Primavera, Bonatti nuovo tecnico. Bollini coordinatore settore giovanile tuttomercatoweb.com
  11. ^ Rai2: NOVANTESIMO MINUTO SERIE B CON ANDREA FUSCO, in ufficiostampa.rai.it, 14 novembre 2014. URL consultato il 23 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).

Collegamenti esterniModifica