Alberto Rimedio

giornalista, telecronista sportivo e conduttore televisivo italiano

Alberto Rimedio (Roma, 29 maggio 1972) è un giornalista, telecronista sportivo e conduttore televisivo italiano.

Biografia modifica

È telecronista delle partite di calcio della Nazionale italiana di calcio per Rai Sport a partire dal settembre 2014: è stato inizialmente affiancato da Stefano Bizzotto, per passare dopo a Giovanni Trapattoni e da Walter Zenga a Euro 2016[1], da Alberto Zaccheroni e nuovamente da Walter Zenga da novembre 2017, per poi essere affiancato da settembre 2018 da Antonio Di Gennaro. Dal 2016 al 2018 ha condotto anche 90º minuto insieme a Paola Ferrari. Ha commentato anche alcune partite di Coppa Italia e alcune edizioni della Partita del cuore. Dal 2018 è telecronista della UEFA Nations League sempre col commento tecnico di Antonio Di Gennaro.

L'11 luglio 2021, a seguito della sua positività al COVID-19, viene sostituito da Stefano Bizzotto per commentare la finale di Euro 2020 fra Inghilterra ed Italia, dopo aver commentato tutte le partite degli azzurri fino alla semifinale.[2]

Per la stagione 2022/2023 di Serie A, viene chiamato a condurre La Domenica Sportiva su Rai 2 al posto di Jacopo Volpi ed è telecronista di alcune partite del Mondiale in Qatar, commentando la finale tra Francia e Argentina, della semifinale di Europa League Juventus-Siviglia e della finale Siviglia-Roma su Rai 1 sempre affiancato da Di Gennaro. Per la stagione 2023-2024 è tra gli opinionisti fissi de La Domenica Sportiva dopo essere stato sostituito da Simona Rolandi alla conduzione.[3]

Da giovane, fino al 1992, ha militato nelle file della Sampdoria primavera [4][5].

Da quando è stato nominato telecronista della Nazionale Italiana di calcio nel luglio 2014,[6] Alberto Rimedio non ha mai commentato l'Italia ad un campionato del mondo di calcio.[7][8]

Controversie modifica

Il 23 Novembre 2022, all'inizio della partita Belgio-Canada del gruppo F al Campionato mondiale di calcio 2022, Alberto Rimedio, per evidenziare le diverse nazionalità dei componenti del gruppo arbitrale assegnati al match, pronuncia all'inizio della gara la seguente frase: "Ci sono davvero tante razze in questa partita". Le parole attirano commenti negativi sui social, e lo stesso Rimedio all'inizio della ripresa si scusa per i termini utilizzati, dichiarando che "non vi era alcuno intento discriminatorio", e ammettendo di aver usato "un termine improprio".[9]

Televisione modifica

Partite di beneficenza modifica

Libri modifica

Note modifica

  1. ^ Fulvio Bianchi, Rai, fuori Paola Ferrari e Lauro, in la Repubblica, 23 luglio 2014. URL consultato il 15 giugno 2016.
  2. ^ Stefano Bizzotto e Katia Serra saranno i telecronisti di Italia-Inghilterra: Partita della vita, su www-fanpage-it.cdn.ampproject.org. URL consultato il 10 luglio 2021 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2021).
  3. ^ Esclusiva Volpi: "Adani, Panatta, Bergonzi: ecco la mia Domenica Sportiva", su Virgilio Sport, 17 agosto 2023. URL consultato il 26 agosto 2023.
  4. ^ Alberto Rimedio svela: «Sono stato un giocatore della Sampdoria», su sampnews24, 21 Giugno 2021. URL consultato il 21 Giugno 2021.
  5. ^ ALBERTO RIMEDIO, su diarkos.it. URL consultato il 15 Novembre 2022.
  6. ^ Rai Sport: Alberto Rimedio telecronista della Nazionale, su calcioblog.it.
  7. ^ Italia-Svezia, la Caporetto del calcio italiano, niente Mondiali. La delusione degli azzurri a fine partita, su ansa.it.
  8. ^ Mondiali: 0-1 con Macedonia del Nord, l'Italia è fuori, su ansa.it.
  9. ^ Il telecronista Rai e la frase sulle razze: le scuse in diretta tv, su corrieredellosport.it.