Alberto Vecchietti

giornalista e sceneggiatore italiano

Alberto Vecchietti (Roma, 4 dicembre 1908 – ...) è stato un giornalista e sceneggiatore italiano.

BiografiaModifica

Fratello di Tullio Vecchietti, nel cinema italiano fece il suo esordio come assistente regista nel 1942 per Vittorio De Sica e soprattutto con Giacomo Gentilomo, Guido Brignone e Giorgio Simonelli, e fu sceneggiatore di una ventina di film, sia drammatici che commedie, fino al 1959. Nel 1948 si aggiudicò il Nastro d'argento alla migliore sceneggiatura per I fratelli Karamazoff, dove recitò anche in una piccola parte. Nel 1962 è attore occasionale in due pellicole, Il commissario, dove interpreta l'avvocato Zecca, e La marcia su Roma, dove ha la parte di Molinello. In seguito svolse attività di adattatore dei dialoghi italiani per il grande e il piccolo schermo, tra cui il film I cavalieri dalle lunghe ombre (1980) e la versione televisiva de Il racconto d'inverno di William Shakespeare mandata in onda dalla BBC nel 1981.

Durante la seconda guerra mondiale svolse attività partigiana con Leonida Repaci, Carlo Andreoni, Ezio Malatesta e Aladino Govoni. Anche giornalista, dal 1945 svolse l'attività di critico teatrale e cinematografico su Avanti!. Nel 1946 fu tra i firmatari e collaboratori del numero unico del periodico Movimento Nuovo. Fece parte dell'Associazione nazionale autori cinematografici.

FilmografiaModifica

SceneggiatoreModifica

AttoreModifica

DoppiatoriModifica

Collegamenti esterniModifica