Alberto di Metz

monaco e storico tedesco

Alberto di Metz, noto anche come Albert of Metz, Alpertus of Metz, Alpertus Mettensis, Alpertus van Metz, Albertus van Metz e Alpert von Metz, (... – 1024), è stato un monaco cristiano e storico tedesco, appartenuto all'ordine dei benedettini.

BiografiaModifica

Vissuto a cavallo del X e XI secolo scrisse De episcopis Mettensibus (978-984) e De diversitate temporum (1022), quest'ultima opera appena due anni prima della sua morte.

Egli è la fonte maggiore della storia dell'Europa occidentale (maggiormente della Francia e dei Paesi Bassi) del suo tempo. Le sue cronache coprono un periodo che va dal 990 al 1021 e furono dedicate a Burchardus da Worms.

Alberto scrisse anche altre opere, compresa una biografia parziale del vescovo Teodorico I di Metz.[1]

OpereModifica

  • De episcopis Mettensibus (978-984)
  • De diversitate temporum (1022)

NoteModifica

  1. ^ Diederik van Metz Breve biografia.

BibliografiaModifica

  • Hans van Rij, Sapir Abulafia (editors) (1980) Gebeurtenissen van deze tijd; Een fragment over bisschop Diederik I van Metz; De mirakelen van de heilige Walburg in Tiel.
Controllo di autoritàVIAF (EN79253809 · ISNI (EN0000 0000 5622 6640 · BAV 495/123911 · CERL cnp00165505 · LCCN (ENn85349683 · GND (DE100935834 · BNF (FRcb167766253 (data) · J9U (ENHE987007471144305171 · WorldCat Identities (ENlccn-n85349683
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie