Albino Bizzotto

presbitero italiano

Albino Bizzotto (Vicenza, 1939) è un presbitero cattolico italiano, fondatore dell'associazione "Beati i costruttori di pace".

BiografiaModifica

Ordinato sacerdote nel 1963, durante gli anni Ottanta visita alcuni paesi dell'America Latina, che segneranno il suo percorso pastorale e le sue idee politico/sociali. Emarginato dalle gerarchie e amato dai poveri, diventa punto di riferimento insieme a don Tonino Bello del pacifismo italiano.

Beati i costruttori di PaceModifica

Diventa da allora promotore di varie iniziative volte alla pace ed allo sviluppo dei paesi del sud America e nel resto del mondo. Nel 1985 fonda l'associazione "Beati i Costruttori di Pace", un'organizzazione per la pace ed il disarmo nel mondo. Nella piccola struttura vengono aiutati quotidianamente decine e decine di bisognosi. Nel 1992 organizza una marcia nonviolenta nella Sarajevo assediata, coinvolgendo cinquecento giovani folli a cui si unirono don Tonino Bello e Mons. Luigi Bettazzi. Ad Albino Bizzotto si deve la rottura dell'assedio per la cooperazione internazionale, facendo della sua associazione canale per aiuti da tutto il mondo.

Radio cooperativaModifica

Dopo aver collaborato con Radio Gamma 5 di Cadoneghe, fonda fondare e dirige la locale trasmittente radiofonica Radio Cooperativa che trasmette da Padova coprendo quasi tutto il Triveneto, definendosi come una radio di "contro informazione".

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN197088146 · WorldCat Identities (ENviaf-197088146