Albino González y Menédez Reigada

vescovo cattolico spagnolo
Albino González y Menédez Reigada, O.P.
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
Lux et vita. Tecum aut de Te, Domine
 
Incarichi ricoperti
 
Nato18 gennaio 1881 a Corias
Ordinato presbitero15 marzo 1905
Nominato vescovo18 dicembre 1924 da papa Pio XI
Consacrato vescovo19 luglio 1925 dall'arcivescovo Federico Tedeschini (poi cardinale)
Deceduto13 agosto 1958 (77 anni) a Cordova
 

Albino González y Menédez Reigada (Corias, 18 gennaio 1881Cordova, 13 agosto 1958) è stato un vescovo cattolico spagnolo.

BiografiaModifica

L'8 dicembre 1924 fu nominato vescovo di San Cristóbal de La Laguna da papa Pio XI e fu consacrato a Madrid il 19 luglio 1925 per l'imposizione delle mani dell'allora arcivescovo Federico Tedeschini, titolare di Lepanto (creato cardinale nel 1933 e pubblicato nel 1935), e dei coconsacranti Leopoldo Eijo y Garay, vescovo di Madrid, e Bernardo Martínez y Noval, vescovo di Almería. Il 10 agosto successivo prese possesso della diocesi.

Il 7 giugno 1941 il cardinale Federico Tedeschini incoronò solennemente l'immagine della Madonna della Neve, patrona dell'isola di La Palma[1].

Nel corso del suo mandato, ampliò l'edificio del seminario e creò il seminario minore, nel 1944. Nei ventidue anni di reggenza della diocesi di San Cristóbal de La Laguna, ordinò 48 sacerdoti diocesani[1].

Fu trasferito alla diocesi di Cordova con la nomina del 18 febbraio 1946.

Morì a Cordova il 13 agosto 1958.

Genealogia episcopaleModifica

La genealogia episcopale è:

NoteModifica

  1. ^ a b Historia de la Diócesis Nivariense, su Obispado de Tenerife. URL consultato il 24 settembre 2017.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN37171588 · ISNI (EN0000 0001 0888 7505 · LCCN (ENno2005063333 · GND (DE173251676 · BNF (FRcb146287946 (data) · BNE (ESXX833987 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2005063333