Apri il menu principale
Alderano I Cybo-Malaspina
Ritratto di Alderano I Cybo-Malaspina.PNG
Alderano I Cybo-Malaspina in un ritratto di ignoto, primi del '700.
Duca di Massa, Principe di Carrara, Signore di Moneta e Avenza
Stemma
In carica 1715 - 18 agosto 1731
Predecessore Alberico III Cybo-Malaspina
Successore Maria Teresa Cybo-Malaspina
Nascita Massa (Italia), Ducato di Massa, 22 luglio 1690
Morte Massa, Ducato di Massa, 18 agosto 1731
Casa reale Cybo-Malaspina
Padre Carlo II Cybo-Malaspina
Madre Teresa Pamphili
Consorte Ricciarda Gonzaga
Figli Maria Teresa Cybo-Malaspina
Maria Anna Matilde Cybo-Malaspina
Maria Camilla Cybo-Malaspina

Alderano I Cybo-Malaspina (Massa, 22 luglio 1690Massa, 18 agosto 1731) fu dal 1715 al 1731 il quarto Duca di Massa, ottavo della sua dinastia a governare i territori del Ducato di Massa.

Indice

BiografiaModifica

Aveva anche i titoli di principe del Sacro Romano Impero, sesto duca di Ferentillo (fino al 1730, quando vendette il feudo a Don Nicolò Bendetti), quinto duca di Ajello, conte palatino del Laterano, barone di Paduli, signore sovrano di Moneta ed Avenza, signore di Lago, Laghitello, Serra e Terrati, barone romano, patrizio romano e patrizio genovese, patrizio di Pisa e Firenze, patrizio napoletano, nobile di Viterbo.
Con una convenzione sottoscritta a Montefiascone il 2 dicembre 1715 e ratificata a Roma l'anno seguente lasciò in appannaggio al fratello Camillo i feudi e i beni allodiali situati nel Regno di Napoli e nello Stato Pontificio.

Sposò a Milano il 29 aprile 1715 Ricciarda Gonzaga (Novellara, 22 febbraio 1698 - Massa, 24 novembre 1768), figlia di Camillo III Gonzaga, ottavo conte Novellara e Bagnolo, e della principessa Matilde d'Este dei principi di San Martino in Rio, principessa di Modena e Reggio.

Privo di fratelli o cugini di sesso maschile atti a succedergli, legittimi o meno, sposo di una donna forse sterile, passò i primi dieci anni della sua vita coniugale e di sovrano oppresso dallo spettro dell'estinzione della Dinastia e dello smembramento dello Stato. Finalmente nel 1725 gli nacque la prima figlia a cui ne seguirono in rapida successione altre due: il Duca Alderano, decimo di undici figli, ed il cui padre aveva potuto vantare altri dodici tra fratelli e sorelle, sembrava mostrarsi prolifico come gli avi, ma la morte improvvisamente sopraggiunse quando nel 1731 quando era ancora nel pieno delle forze, ultimo sovrano maschio dei Cybo-Malaspina.

DiscendenzaModifica

Alderano e Ricciarda ebbero tre figlie:

AscendenzaModifica

Cybo-Malaspina
Sovrani di Massa e Carrara

Ricciarda
Giulio I
Alberico I
Carlo I
Alberico II
Carlo II
Alberico III
Alderano I
Maria Teresa
Maria Beatrice
Alderano I Cybo-Malaspina Padre:
Carlo II Cybo-Malaspina
Nonno paterno:
Alberico II Cybo-Malaspina
Bisnonno paterno:
Carlo I Cybo-Malaspina
Trisnonno paterno:
Alderano Cybo-Malaspina
Trisnonna paterna:
Marfisa d'Este
Bisnonna paterna:
Brigida Spinola, patrizia genovese
Trisnonno paterno:
Giannettino Spinola, patrizio genovese
Trisnonna paterna:
Diana De Mari, patrizia genovese
Nonna paterna:
Fulvia Pico della Mirandola
Bisnonno paterno:
Alessandro I Pico della Mirandola
Trisnonno paterno:
Luigi II Pico della Mirandola
Trisnonna paterna:
Fulvia da Correggio
Bisnonna paterna:
Laura d'Este
Trisnonno paterno:
Cesare d'Este
Trisnonna paterna:
Virginia de' Medici
Madre:
Teresa Pamphili
Nonno materno:
Cardinale Camillo Pamphili
Bisnonno materno:
Pamphilio Pamphili
Trisnonno materno:
Camillo Pamfili
Trisnonna materna:
Flaminia Cancellieri del Bufalo
Bisnonna materna:
Olimpia Maidalchini
Trisnonno materno:
Sforza Maidalchini
Trisnonna materna:
Vittoria Gualtiero
Nonna materna:
Olimpia Aldobrandini
Bisnonno materno:
Giorgio Aldobrandini
Trisnonno materno:
Gianfrancesco Aldobrandini
Trisnonna materna:
Margherita del Corno
Bisnonna materna:
Ippolita Ludovisi
Trisnonno materno:
Orazio Ludovisi
Trisnonna materna:
Lavinia Albergati

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica