Apri il menu principale
Aldo Bini
Aldo Bini.jpg
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità strada
Ritirato 1955
Carriera
Squadre di club
1935 Maino
1936 Maino
Bianchi
1937-1940 Bianchi
1941-1942 Bianchi
Viscontea
1943 Bianchi
1944 Individuale
1945 A.C. Pratese
1946-1947 Legnano
1948-1949 Benotto
1950-1951 Ganna
1952 Bianchi
1953 Individuale
Bartali
1954 Doniselli-Lansetina
1955 Individuale
Nazionale
1935-1938 Italia
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Argento Berna 1936 In linea
 

Aldo Bini (Montemurlo, 30 luglio 1915Prato, 16 giugno 1993) è stato un ciclista su strada italiano. Professionista dal 1934 al 1955, considerato specialista delle corse di un giorno, fu medaglia d'argento ai Campionati del mondo di ciclismo su strada 1936, vinse cinque tappe al Giro d'Italia, un Giro di Lombardia e un Giro dell'Emilia.

Indice

CarrieraModifica

Nacque a Montemurlo, esattamente nella frazione di Bagnolo il 30 luglio 1915. Nelle categorie giovanili si impose contro il rivale toscano Gino Bartali. A livello dilettantistico continuarono le sfide con Bartali, ma fu Bini a vincere la maggior parte delle volte. Nel 1936 vinse il Giro del Piemonte e al Giro d'Italia vinse la tappa Torino-Genova e mantenne per cinque giorni la maglia rosa. Ai mondiali di Berna, nello stesso anno, arrivò secondo dietro il francese Antonin Magne e imponendosi sullo sprinter favorito, l'olandese Theo Middelkamp.

Nel 1937 vinse il Giro di Lombardia battendo Gino Bartali. Nello stesso anno vinse tre tappe del Giro d'Italia, ma fu squalificato e il successo assegnato a Cimatti. Sempre a Milano, nello stesso anno vinse con il ciclista francese Maurice Archambaud, il Giro della Provincia. Ai mondiali di Copenaghen, Bini si ritirò.

Nel 1941 vinse la Gran Fondo, conosciuta come La Seicento. Nel 1948 fu maglia nera al Giro d'Italia. Nella sua carriera si contano 61 vittorie.

CuriositàModifica

Nel 2006, la RAI ha prodotto una fiction in due puntate sulla vita di Gino Bartali, intitolata Gino Bartali - L'intramontabile, dove Aldo Bini è stato interpretato dall'attore Christian Ginepro.

Ha un figlio, Leonardo Bini, il quale si è specializzato in tutt'altri sport: egli, infatti, è Cintura nera di Karate ed inoltre è stato tra i primi a praticare la Muay thai in Italia, Arte marziale che tutt'ora insegna in Toscana.

PalmarèsModifica

Coppa Cicogna
Gran Premio di Montanino
Giro dell'Umbria
Coppa del Re
  • 1935 (Maino, quattro vittorie)
Giro delle Due Provincie di Prato
Giro del Piemonte
Giro dell'Emilia
1ª tappa Giro delle Quattro Provincie del Lazio (Roma > Tagliacozzo)
  • 1936 (Maino & Bianchi, tre vittorie)
Milano-Modena
Giro del Piemonte
2ª tappa Giro d'Italia (Torino > Genova)
  • 1937 (Bianchi, sette vittorie)
Milano-Modena
Giro di Lombardia
Coppa Fiera del Levante
16ª tappa Giro d'Italia (Pescara > Ancona)
17ª tappa Giro d'Italia (Ancona > Forlì)
23ª tappa Giro d'Italia (Como > Milano)
Classifica generale Giro della Provincia di Milano (cronometro a coppie, con Maurice Archambaud)
  • 1938 (Bianchi, una vittoria)
Milano-Modena
  • 1940 (Bianchi, una vittoria)
Coppa Bernocchi
  • 1941 (Bianchi & Viscontea, due vittorie)
Gran Fondo
Giro del Piemonte
  • 1942 (Bianchi, una vittoria)
Giro di Lombardia
  • 1946 (Legnano, due vittorie)
7ª tappa Giro d'Italia (Cesena > Ancona)
Gran Premio di Lugano
  • 1952 (Bianchi, una vittoria)
Milano-Torino

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

1935: ritirato
1936: ritirato
1937: 23º
1940: ritirato
1946: 23º
1947: ritirato
1948: 41º
1950: ritirato
1951: ritirato
1953: 70º
1954: ritirato

Classiche monumentoModifica

1935: 6º
1938: 6º
1939: 2º
1940: 3º
1941: 13º
1942: 18º
1943: 23º
1948: 26º
1951: 115º
1952: 37º
1953: 73º
1935: 2º
1936: 4º
1937: vincitore
1938: 25º
1939: 16º
1940: 13º
1942: vincitore
1945: 2º
1950: 54º

Competizioni mondialiModifica

Lipsia 1934 - In linea Dilettanti: 10º
Floreffe 1935 - In linea: 4º
Berna 1936 - In linea: 2º
Copenaghen 1937 - In linea: ritirato

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica