Apri il menu principale

Aldo Camerino

Aldo Camerino (Venezia, 1901Venezia, 1966) è stato un critico letterario, traduttore e scrittore italiano.

Indice

BiografiaModifica

Nato a Venezia nel 1901, Aldo Camerino collaborò come critico letterario con diversi quotidiani e riviste, quali La Nazione di Firenze, La Gazzetta del Popolo di Torino, Il Gazzettino di Venezia, Il Mondo.[1]
Lettore attento e ottimo traduttore di autori classici e moderni di lingua inglese (Shakespeare, Stevenson, Steinbeck, Cronin), Joyce e francese (Éluard, Gide, Boulle), ebbe il merito di segnalare, assai prima che fossero tradotti in italiano, scrittori come Jerome David Salinger e Frederick Rolfe, conosciuto anche come Baron Corvo.[1][2] Come scrittore sono da segnalare le sue prose d'arte, gli elzeviri e l'elegante memorialistica.[1]
Fece parte della giuria del premio letterario "Leonilde e Arnaldo Settembrini-Mestre", istituito nel 1959 e dal 1991 gestito dalla Regione Veneto.[3]
Dal 1945 sino alla sua morte, fu in corrispondenza con numerosi editori, scrittori e intellettuali, italiani ed europei, quali Cecchi, Gadda, Palazzeschi, Pavese. L'epistolario, composto da oltre un migliaio di lettere, è conservato presso il Centro di ricerca interdipartimentale sulla tradizione manoscritta di autori moderni e contemporanei dell'Università degli Studi di Pavia.[4]
Persona schiva e modesta,[1] morì nel 1966, a sessantacinque anni, nella città natale.

OpereModifica

  • Il salotto giallo, Padova, Rebellato, 1958.
  • Macchina per i sogni, Padova, Rebellato, 1963.
  • Gazzetta veneta, Milano, All'insegna del pesce d'oro, 1965.
  • Cari fantasmi, prefazione di Emilio Cecchi, Milano, A. Mondadori, 1966.
  • Scrittori di lingua inglese, Milano-Napoli, Ricciardi, 1968.

TraduzioniModifica

  • John Webster, Il diavolo bianco, o Vittoria Corombona, Firenze, Sansoni, 1944.
  • Paul Éluard, Poesie, trad. di Gennaro Masullo, Leone Traverso e Aldo Camerino, Venezia, Edizioni del Cavallino, 1945.
  • Alfred Jarry, Ubú re. Dramma in 5 atti, Venezia, Edizioni del Cavallino, 1945.
  • O. Henry, Il dono dei re magi, Venezia, Ed. del Tridente, 1946.
  • A. J. Cronin, Il castello del cappellaio, trad. di Aldo Camerino e Carlo Izzo, Milano, Bompiani, 1946.
  • André Gide, Paludi, Venezia, Neri Pozza, 1946.
  • William Austin, Peter Rugg, l'errante, Venezia, N. Pozza, 1946.
  • John Steinbeck, Vicolo Cannery , Milano, Bompiani, 1946.
  • William Shakespeare, Teatro, vol. III, trad. di Aldo Camerino e altri, Firenze, Sansoni, 1947.
  • Stephen Crane, La prova del fuoco, Torino, Einaudi, 1948.
  • Frederick Rolfe, Adriano VII, Roma, G. Casini, 1952.
  • Stuart Cloete, La collina delle colombe, Milano, Bompiani, 1952.
  • Charles Williams, Discesa all'inferno, Venezia, Sodalizio del libro, [1959?].
  • Édouard Dujardin, Non più allori, Venezia, Sodalizio del libro, [1959?].
  • Jan Mens, La vita appassionata di Rembrandt, Milano, Aldo Martello, 1959.
  • Pierre Boulle, La maschera del magistrato, Milano, Aldo Martello, 1960.
  • Marcel Aymé, La traversata di Parigi, Venezia, Sodalizio del libro, 1960.
  • James Joyce, Musica da camera, Milano, All'insegna del pesce d'oro, 1961.
  • Stanley Ellin, Strane storie, Venezia, Sodalizio del libro, 1961.
  • William Beckford, Vathek e gli episodi, Milano, Bompiani, 1966.
  • Stanley Ellin, La specialita della casa e altre storie del mistero, trad. di Aldo Camerino e Giovanni Raboni, Milano, A. Mondadori, 1973.

CurateleModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d Dizionario della letteratura italiana contemporanea, vol.1, pp. 181-82, riferimenti in Bibliografia.
  2. ^ Aldo Camerino, Frederick Rolfe: un eccentrico, in Ateneo veneto, Atti e memorie dell'Ateneo veneto. Rivista mensile di scienze, lettere ed arti, 1934, vol. 1, p. 13-23.
  3. ^ Regione Veneto - Premio Settembrini
  4. ^ Scheda di Aldo Camerino nel sito "LombardiaBeniCulturali"

BibliografiaModifica

Enzo Ronconi (a cura di), Dizionario della letteratura italiana contemporanea, 2 voll., Firenze, Vallecchi, 1973.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Camerino, Aldo, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 24 novembre 2016.
  • Camerino, Aldo, scheda di autorità nel Catalogo del servizio bibliotecario nazionale.
Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 8355 8966 · SBN IT\ICCU\CFIV\066868