Apri il menu principale

Aldo Lado

regista, sceneggiatore e attore italiano

Aldo Lado (Fiume, 5 dicembre 1934) è un regista e sceneggiatore italiano, noto anche con lo pseudonimo George B. Lewis.

Indice

BiografiaModifica

La carriera dietro la macchina da presa inizia con il thriller La corta notte delle bambole di vetro, con Jean Sorel (1971); segue l'anno successivo il picco della sua carriera di regista nel genere, Chi l'ha vista morire?: datato 1972 e ambientato a Venezia, narra di omicidi di bambine e misteri nascosti nel passato dei protagonisti. Successivamente abbandonerà il thriller per dedicarsi ad uno stile più violento ma meno suggestivo come in Sepolta viva, che lancerà Agostina Belli come star e L'ultimo treno della notte con la Irene Miracle di Inferno.

Negli anni ottanta si dedicherà a film per la TV come Figli dell'ispettore e La città di Miriam, per poi tornare al thrilling nei primi anni novanta con Alibi perfetto e Venerdì nero.

Il suo racconto Il gigante e la bambina, dedicato al cantante Lucio Dalla di cui era amico, è contenuto nell'antologia Nuovi delitti di Lago (Morellini Editore) uscita nel 2016. Nel 2017 partecipa all'antologia Delitti di Lago vol. 3 (Morellini Editore) con il racconto Cold Case sul Lago Maggiore.

Il 26 giugno 2017 esce il suo libro I film che non vedrete mai, una raccolta di storie scritte per il cinema tra gli anni sessanta e novanta e mai arrivate sullo schermo. È pubblicato sulla piattaforma Amazon Publisher.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

SceneggiatoreModifica

Produttore esecutivoModifica

LibriModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN164416168 · ISNI (EN0000 0001 1458 4236 · SBN IT\ICCU\UBOV\935755 · LCCN (ENnr2006012507 · GND (DE14122620X · BNF (FRcb14112235s (data)