Apri il menu principale
Aldo Rossi
Leone Aldo Rossi 1959.jpg
Aldo Rossi ricevuto dal Presidente della Camera, Giovanni Leone, 1959
1898 – 1990
Nato aNovara
Morto aRoma
Dati militari
Paese servitoItalia Italia
Italia Italia
Forza armataEsercito Italiano
voci di militari presenti su Wikipedia

Aldo Rossi (Novara, 1898Roma, 1990) è stato un generale italiano.

BiografiaModifica

Aldo Rossi nacque nel 1898 e sin dalla giovinezza frequentò l'accademia militare dalla quale uscì col grado di sottotenente d'artiglieria nel 1916, venendo immediatamente destinato al fronte con il 54º Reggimento d'artiglieria da campagna.[1]

Successivamente riprese gli studi frequentando i corsi della scuola di guerra e prese parte alla campagna contro l'Etiopia.[1]

Nominato colonnello, ricoprì la carica di capo di Stato Maggiore della divisione "Trieste", comandando quindi il 1º Reggimento di artiglieria divisionale in Albania dal 1939. Divenuto capo di Stato Maggiore della divisione di fanteria "Ravenna", prestando servizio nell'Africa Orientale Italiana. Rientrato in Italia divenne capo ufficio dei servizi dello stato maggiore del Regio Esercito nonché insegnante alla scuola di guerra di Roma e comandante dei corsi per la formazione degli allievi dello stato maggiore. Nominato quindi comandante dell'intera scuola di guerra, prese successivamente il comando della divisione "Mantova".[1]

Proseguendo la carriera nello stato maggiore, divenne dapprima addetto e poi sottocapo nel medesimo corpo e successivamente venne destinato al comando della Divisione corazzata "Pozzuolo del Friuli". Nominato generale di corpo d'armata prese il comando del Comiliter di Bologna, prestando poi servizio con incarichi vari nel comando centrale. Dal novembre del 1958 al marzo del 1959 comandò le F.T.A.S.E. (Forze Terrestri Alleate del Sud Europa) e dal 1º aprile 1959 venne nominato capo di Stato Maggiore della Difesa, carica che ricoprì sino al 31 gennaio 1966 quando si ritirò dalla carriera militare.[1]

OnorificenzeModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica