Apri il menu principale

Aleksandr Michajlovič Samokutjaev

cosmonauta russo
Aleksandr Michajlovič Samokutjaevev
Aleksandr Samokutyayev 2011.jpg
Cosmonauta di Roscosmos
NazionalitàRussia Russia
StatusRitirato
Data di nascita13 marzo 1970
Selezione2003 (TsPK 13)
Primo lancio4 aprile 2011
Ultimo atterraggio12 marzo 2015
Altre attivitàPilota
Tempo nello spazio331 giorni, 11 ore e 25 minuti
Numero EVA2
Durata EVA10h 01m
Missioni
Data ritiro21 aprile 2017

Aleksandr Michajlovič Samokutjaev (Алекса́ндр Миха́йлович Самокутя́ев) (Penza, 13 marzo 1970) è un ex cosmonauta russo.

Studi e carrieraModifica

Samokutjaev si è diplomato nel 1992 nella Chernigov Air Force Pilot School come pilota e successivamente nel 2000 nella Gagarin Air Force Academy. Ha volato su diversi velivoli come pilota, accumulando oltre 680 ore di volo e eseguendo oltre 250 salti con il paracadute. Dopo aver lavorato per diversi anni al Centro di addestramento cosmonauti Jurij Gagarin, nel 2003 viene selezionato come candidato cosmonauta. Tra giugno 2003 a giugno 2005 si è addestrato nell'addestramento di base del volo spaziale, diventando ufficialmente cosmonauta nel luglio del 2005. Nel 2008 Samokutjaev è stato assegnato all'equipaggio di backup per l'Expedition 23/24, come comandante della navicella Sojuz e ingegnere di volo della Stazione Spaziale.

Ha effettuato il lancio per la sua prima missione spaziale il 4 aprile 2011, come comandante della Sojuz TMA-21, diretta alla Stazione Spaziale Internazionale, dov'è arrivato il 7 aprile con i colleghi Andrei Borisenko e Ronald Garan per partecipare alle Expedition 27 e 28. Durante l'Expedition 28, il 3 agosto, Samokutjaev ha eseguito la sua prima attività extraveicolare (Rus EVA #28) insieme al cosmonauta Sergei Volkov, lavorando fuori dalla Stazione per 6 ore e 23 minuti. Il 16 settembre 2011, dopo 164 giorni nello spazio, Samokutjaev si è sganciato dalla ISS per atterrare sulla Terra lo stesso giorno, all'1:59 italiane, nel Kazakistan.

Nel settembre 2014, Samokutjaev è tornato sulla ISS a bordo della navicella Sojuz TMA-14M, ancora una volta comandata da lui, con la collega russa Elena Serova e il collega americano Barry Wilmore per l'Expedition 41/42.

Dopo aver svolto per 167 giorni ricerche e esperimenti scientifici di vario genere nello spazio, compresa un'attività extraveicolare con il collega russo Maksim Suraev il 22 ottobre (Rus EVA #40), è tornato sulla Terra alla fine dell'Expedition 42, il 12 marzo 2015.

Samokutjaev ha accumulato 311 giorni nello spazio e poco più di 10 ore di attività extraveicolare.

OnorificenzeModifica

  Eroe della Federazione Russa
«Per il suo coraggio e l'eroismo nella realizzazione del volo spaziale a bordo della Stazione spaziale internazionale»
— 25 giugno 2012
  Pilota-cosmonauta della Federazione Russa
«Per il suo coraggio e l'eroismo nella realizzazione del volo spaziale a bordo della Stazione spaziale internazionale»
— 25 giugno 2012
  Medaglia per distinzione nel servizio militare di I classe
  Medaglia per distinzione nel servizio militare di II classe
  Medaglia per distinzione nel servizio militare di III classe

Altri progettiModifica