Apri il menu principale

Aleksandr Nikolaevič Saltykov

nobile e politico russo
Ritratto del principe Saltykov, di Carl Christian Vogel von Vogelstein, 1812, Galleria Statale Tret'jakov, Mosca.

Principe Aleksandr Nikolaevič Saltykov, in russo: Александр Николаевич Салтыков? (San Pietroburgo, 27 dicembre 1775San Pietroburgo, 27 gennaio 1837), è stato un nobile e politico russo.

Indice

BiografiaModifica

Era il secondogenito di Nikolaj Ivanovič Saltykov (1736-1816), e di sua moglie, Natal'ja Vladimirovna Dolgorukova (1736-1812).

CarrieraModifica

Alla sua nascita entrò a far parte del Reggimento Preobraženskij. Nel 1787, con il grado di tenente è stato trasferito nel reggimento Semënovskij. Il 25 marzo 1790 è stato nominato ciambellano alla corte imperiale. Il 27 novembre 1798 divenne membro del consiglio della Corona.

Il 16 marzo 1799 è stato nominato ciambellano di corte della granduchessa Marija Pavlovna. Il 7 aprile 1801 entrò nel Collegio degli Affari Esteri.

Nel 1804 divenne senatore. Nel 1809 divenne membro onorario dell'Accademia Imperiale delle scienze. Nel 1817 si ritirò dalla vita politica.

MatrimonioModifica

Nel 1801 sposò la contessa Natal'ja Jur'evna Golovkina (1787-1860), l'unica figlia del conte Jurij Aleksandrovič Golovkin. Ebbero sei figli:

MorteModifica

Morì il 27 gennaio 1837 a San Pietroburgo.

Altri progettiModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie