Aleksej Ajgi

Musicista e compositore russo
Aleksej Ajgi
Aleksey Aygi, June 2021.jpg
NazionalitàRussia Russia
GenereMusica classica
Strumentoviolino
Sito ufficiale

Aleksej Gennad'evič Ajgi (in russo: Алексей Геннадьевич Айги?; Mosca, 11 luglio 1971) è un musicista e compositore russo, fondatore, nel 1994, dell'ensemble 4'33", nome che fa riferimento al pezzo minimalista di John Cage in cui un artista non suona per quattro minuti e trentatré secondi. Attualmente il gruppo tiene concerti in Russia e in Europa[1];[2].

BiografiaModifica

Nato a Mosca nel 1971, ha studiato i principi della composizione musicale alla scuola Ippolitov-Ivanov della capitale russa. Nel 2001 ha collaborato con Pierre Bastien, producendo il CD La Musique cyrillique.

Nel 2003 ha pubblicato il CD MIX dove ha registrato le musiche del suo gruppo "4'33" con Mina Agossi.[3]

DiscografiaModifica

  • 1997: Falls
  • 1997: Sisters Grimm Tales, 4'33" in collaboration col duo Ne Te
  • 1998: Cœurs
  • 1998: Country of the Deaf
  • 1999: Main. Seconde; per lo spettacolo One Second Hand del Teatro Cinetico di Sacha Pepelyaev
  • 1999: Taxidermie
 
Jam session dell'Ensemble 4'33" e del gruppo Namgar a Mosca nel 2008.

Premi e riconoscimentiModifica

  • 1999: Nomination per un Nika per la colonna sonora di Country of the Deaf
  • 1999: Premio “Bélier d'Or” per la colonna sonora di Country of the Deaf
  • 2008: Nika per la colonna sonora di Le Champ sauvage
  • 2008: Premio Aquila d'oro per la colonna sonora di Le Champ sauvage
  • 2008: Premio Elefante bianco per la colonna sonora di Le Champ sauvage
  • 2008: Premio Tariverdiev al festival Kinotavre per la colonna sonora di Le Champ sauvage

NoteModifica

  1. ^ Алексей Айги: «Я не умею писать в стол», su chaskor.ru. URL consultato il 18 novembre 2020.
  2. ^ Valerij Kiznezov, Объявлен шорт-лист премии "Золотой Орел", su rg.ru, 27 dicembre 2012. URL consultato il 18 novembre 2020.
  3. ^ "Физрук" и "Мажор" стали самыми успешными сериалами 2014 года, su tass.ru. URL consultato il 18 novembre 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN228713719 · ISNI (EN0000 0001 2263 8417 · LCCN (ENno2003069212 · GND (DE1048659410 · BNE (ESXX5328876 (data) · BNF (FRcb14030340d (data) · J9U (ENHE987007396163305171 · WorldCat Identities (ENlccn-no2003069212