Apri il menu principale
Alen Pajenk
Alen Pajenk3.JPG
Nazionalità Slovenia Slovenia
Altezza 205 cm
Peso 92 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Centrale
Squadra Czarni Radom
Carriera
Squadre di club
2003-2007Maribor
2007-2010ACH Volley
2010-2011BluVolley Verona
2011-2013Lube
2013-2015Jastrzębski Węgiel
2015-2017Fenerbahçe
2017-2018BluVolley Verona
2018-Czarni Radom
Nazionale
2008-Slovenia Slovenia
Palmarès
Transparent.png Campionato europeo
Argento Bulgaria e Italia 2015
Argento Francia, Slovenia, Belgio e Paesi Bassi 2019
Statistiche aggiornate al 30 aprile 2012

Alen Pajenk (Maribor, 23 aprile 1986) è un pallavolista sloveno.

Gioca nel ruolo di centrale nello Czarni Radom.

CarrieraModifica

La carriera di Alen Pajenk comincia nel 2003 quando entra a far parte del Maribor, club militante nel massimo campionato sloveno, dove resta per quattro stagioni, vincendo una Coppa di Slovenia. Nella stagione 2007-08 passa all'ACH Volley: con la squadra di Radovljica vince tre scudetti e Coppe di Slovenia consecutive, oltre a due titoli MEVZA; nel 2008 ottiene le prime convocazioni nella nazionale slovena.

Nella stagione 2010-11 si trasferisce in Italia, nel BluVolley Verona, in Serie A1; con la nazionale vince la medaglia di bronzo all'European League 2011. Nella stagione 2011-12 passa alla Lube di Macerata, con la quale vince lo scudetto e, nella stagione 2012-13, la Supercoppa italiana.

Nella stagione 2013-14 viene ingaggiato dallo Jastrzębski Węgiel, militante nella Polska Liga Siatkówki polacca, dove resta per due annate; nel 2015 con la nazionale vince la medaglia d'oro all'European League e quella d'argento al campionato europeo.

Per il campionato 2015-16 si trasferisce per un biennio alla squadra turca del Fenerbahçe, in Voleybol 1.Ligi, vincendo la Coppa di Turchia 2016-17.

Nella stagione 2017-18 ritorna nella Serie A1 italiana, nuovamente al club di Verona, mentre nella stagione 2018-19 si accasa allo Czarni Radom, in PlusLiga; con la nazionale vince la medaglia d'argento al campionato europeo 2019.

PalmarèsModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica