Apri il menu principale

Alessandro Bianchi (calciatore 1966)

calciatore italiano
Alessandro Bianchi
Alessandro Bianchi Inter.jpg
Bianchi all'Inter nel 1990
Nazionalità Italia Italia
Altezza 174 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2001
Carriera
Giovanili
Cervia
Cesena
Squadre di club1
1985-1986Cesena12 (0)
1986-1987Padova28 (0)
1987-1988Cesena28 (3)
1988-1996Inter178 (9)
1996-2001Cesena130 (1)
Nazionale
1992-1994 Italia Italia 9 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alessandro Bianchi (Cervia, 7 aprile 1966) è un ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

«Bianchi? Eccezionale dinamismo, grande senso tattico: uno così, merita sempre di giocare.»

(Arrigo Sacchi, 1992[1])

Rapido e dotato di buona tecnica, era un esterno destro di centrocampo, capace di servire con precisione i compagni senza trascurare i ripiegamenti difensivi.[2]

CarrieraModifica

ClubModifica

 
Bianchi in azione in maglia nerazzurra nella stagione 1988-1989

La sua carriera di calciatore è legata principalmente al Cesena, squadra con la quale esordì e alla quale passò prima di abbandonare l'attività agonistica, e all'Inter (che lo acquistò per 4,5 miliardi di lire):[3] fu l'ala titolare nel 1988-89, anno dello "scudetto dei record", al quale contribuì con ottime prestazioni.[2] In nerazzurro vinse anche una Supercoppa italiana (1989) e due Coppe UEFA (1990-91 e 1993-94), risultando decisivo per la conquista della prima: suo il gol qualificazione nella gara di ritorno dei sedicesimi con l'Aston Villa. Durante le ultime annate in nerazzurro il suo rendimento fu condizionato da una serie di infortuni.

Terminate la carriera professionistica, nel 2010 giocò nel Cervia Over-35 come centrocampista, mentre nel 2012-13 disputò il campionato umbro di Seconda Categoria con l'Eugubina Calcio.

NazionaleModifica

Esordì in nazionale il 19 febbraio 1992, a Cesena, nel corso di una gara amichevole contro il San Marino. Disputò complessivamente nove partite, tutte durante la gestione di Arrigo Sacchi, prendendo parte anche a tre gare di qualificazione per il Mondiale 1994, prima che un grave infortunio muscolare, patito nella stagione 1992-93, segnasse irrimediabilmente la sua carriera.

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
19-2-1992 Cesena Italia   4 – 0   San Marino Amichevole -   46’
25-3-1992 Torino Italia   1 – 0   Germania Amichevole -   80’
31-5-1992 New Haven Italia   0 – 0   Portogallo U.S. Cup -   81’
4-6-1992 Boston Italia   2 – 0   Irlanda U.S. Cup -   73’
6-6-1992 Chicago Stati Uniti   1 – 1   Italia U.S. Cup -   74’
14-10-1992 Cagliari Italia   2 – 2   Svizzera Qual. Mondiali 1994 -   41’
18-11-1992 Glasgow Scozia   0 – 0   Italia Qual. Mondiali 1994 -
19-12-1992 La Valletta Malta   1 – 2   Italia Qual. Mondiali 1994 -   46’
20-1-1993 Firenze Italia   2 – 0   Messico Amichevole -   74’
Totale Presenze 9 Reti 0

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Inter: 1988-1989
Inter: 1989
Cesena: 1997-1998

Competizioni internazionaliModifica

Inter: 1990-1991, 1993-1994

NoteModifica

  1. ^ Roberto Beccantini, Nella rivoluzione di Sacchi anche Vialli rischia il posto, in La Stampa, 12 novembre 1992, p. 31.
  2. ^ a b Gianni Mura, 7,5 a Berti (escluso il look), in la Repubblica, 30 maggio 1989, sez. Speciale scudetto 88-89, p. 3.
  3. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 5 (1988-1989), Panini, 4 giugno 2012, p. 10.

BibliografiaModifica

  • Massimo Perrone (a cura di), Il libro del calcio italiano 1999/2000, Roma, Il Corriere dello Sport, 1999, p. 20.

Collegamenti esterniModifica