Apri il menu principale

BiografiaModifica

I suoi genitori erano insegnanti che lo avviarono, specialmente il padre, noto cultore di Giacomo Leopardi, verso un severo corso di studi. Iscrittosi inizialmente alla Facoltà di Chimica a Padova, cambiò quasi subito facoltà iscrivendosi a quella di Filosofia dove conseguì la laurea nel 1965 con una tesi sull'estetica di Hegel e il dottorato sull'unità del sapere nel pensiero husserliano.

Iniziò la carriera accademica nel 1965 come assistente volontario presso la cattedra di Storia della Filosofia e nel 1970 divenne assistente di ruolo presso la cattedra di Storia della filosofia della Facoltà di Lettere e Filosofia di Venezia dove ebbe l'incarico per l'insegnamento di Filosofia morale. Professore incaricato fino al 1980 venne nominato professore associato di Storia della filosofia politica.

Nel ricordo dei suoi studenti appare come un insegnante che preparava accuratamente le sue lezioni partendo da una molteplicità di argomenti inizialmente irrisolti che convergevano a poco a poco verso l'unitaria spiegazione finale. Sebbene di carattere riservato non disdegnava avere un rapporto di dialogo dentro e fuori la facoltà con i suoi allievi [2].

NoteModifica

  1. ^ Ove non indicato diversamente, le informazioni contenute nel paragrafo "Biografia" hanno come fonte Thinking-Politics Sito dell'Associazione Alessandro Biral
  2. ^ Articolo di Cristina Perissinotto

BibliografiaModifica

  • A. Biral, Jean Bodin e la moderna scienza politica (1980)
  • A. Biral, Rappresentazione e governo nel '700 francese (1981)
  • A. Biral, Schmitt interprete di Hobbes (1981)
  • A. Biral, Montaigne e Charron. Etica e politica nell'epoca delle guerre di religione (1982)
  • A. Biral, Dal diritto di resistenza alla ragion di Stato (1984)
  • A. Biral, Voegelin e la restaurazione della scienza politica (1986)
  • A. Biral, Rivoluzione e costituzione: la costituzione del 1791 (1986??)
  • A. Biral, Hobbes: la società senza governo (1987)
  • A. Biral, Rousseau: la società senza sovrano (1987)
  • A. Biral, Per una storia della sovranità (1991)
  • A. Biral, Platone: governo e potere (1992)

Questi saggi sono oggi raccolti in Storia e critica della filosofia politica moderna (1999) a cura di Giuseppe Duso, Franco Angeli, Milano, 1999

  • A. Biral, Platone e la conoscenza di sé, Laterza, Roma-Bari, 1997
  • A. Biral, Sulla politica, a cura di Michela Bernardi e Lorenzo Morri, Il Prato (2003)
  • A. Biral, La felicità. Lezioni su Platone e Nietzsche, a cura di Lorenzo Morri, Il Prato (2005)
  • AA.VV., Che cos'è la politica? Dialoghi con Alessandro Biral, a cura di Filiberto Battistin, Il Prato (2005)
  • A. Biral, La società senza governo. Lezioni sulla Rivoluzione Francese, a cura di Lorenzo Furano, Il Prato (2009)
  • A. Biral, Per una storia del concetto di politica. Lezioni su Aristotele e Hobbes, a cura di M. Bernardi, Il Prato (2012)

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN37040728 · ISNI (EN0000 0000 8115 9072 · LCCN (ENn80128607 · GND (DE13213263X · BNF (FRcb127095602 (data) · WorldCat Identities (ENn80-128607