Apri il menu principale

Alessandro Marverti (Roma, 13 ottobre 1985) è un attore italiano.

Alessandro Marverti Bianco e Nero.jpg

Indice

BiografiaModifica

Alessandro Marverti nasce a Roma[1] e, dopo avere frequentato l'Accademia nazionale d'arte drammatica "Silvio D'Amico", nel 2006 esordisce in teatro recitando nell'opera di Anton Čechov Le tre sorelle[2]. Successivamente fa parte di un progetto formativo che lo vede portare in scena due opere dirette da V. Esposito; proseguendo parallelamente l'attività anche al cinema ed in televisione. Si mette in evidenza recitando, tra il 2008 ed il 2010, nella serie televisiva Romanzo criminale, interpretando la parte di Gigio, fratello del Freddo, uno dei capi della banda della Magliana.

Nel 2011 lavora con Samuele Rossi per la realizzazione del film drammatico La strada verso casa, di cui è protagonista insieme a Giorgio Colangeli, presentato in anteprima al Festival internazionale del film di Roma.

Nel 2012 prende parte alla docufiction storica, prodotta da Sky Italia in occasione dell'inaugurazione del nuovo canale Sky Arte, Michelangelo - Il cuore e la pietra per regia di Giacomo Gatti nel ruolo di Raffaello Sanzio.

FilmografiaModifica

TeatroModifica

  • Le tre sorelle di Anton Čechov, Regia V. Esposito (2006)
  • Studio su Amleto, Regia V. Esposito (2007)
  • Trilogia d'Ircana, Regia L. Salveti (2007)
  • La città dolente, Regia V. Esposito (2008)
  • Gadda vs Jenet, Regia F. Cavalli (2008)
  • Lunanzio e Lusilla all'Inferno, di L. Fabiani (2009)
  • I Ponti di Madison County, Regia L. Salveti (2009)
  • I suggeritori, di Dino Buzzati (2009)
  • Troilo Vs Cressida, Regia P. Maccarinelli (2010)
  • Killer Joe di Tracy Letts, Regia M. Farau (2010)
  • Come Lui mentì al Marito di Lei, Regia L. Bargagna (2011)
  • La Bottega del Caffè, Regia L. Bargagna (2011)
  • Potere alle Parole, Regia M. Bruno (2011)
  • Le Mattine Dieci alle Quattro, Regia Luca De Bei (2012)
  • Problemi, testi di Giacomo Ciarrapico e Mattia Torre (2012)
  • È andata così, Testo Giacomo Ciarrapico Regia Claudio Boccaccini (2013)
  • Mina e la chiave di Barbablù, Regia Alessandro Marverti e Arianna Mattioli (2014)
  • Nessuno Muore, Regia Luca De Bei (2015)
  • L'Amore è una Sostanza Stupefacente, Regia di Alessandro Bardani (2016)

CortometraggiModifica

  • Liberiamo Qualcosa, Regia G. Tortorella (2008)

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica