Alessandro Sforza di Francavilla

condottiero italiano

Alessandro Sforza, signore di Francavilla (1465 – 29 settembre 1523), è stato un condottiero italiano del Rinascimento.

BiografiaModifica

Alessandro Sforza fu uno dei figli naturali che il duca di Milano Galeazzo Maria Sforza ebbe dalla sua amante Lucrezia Landriani. Fu creato signore di Francavilla e quindi divenne luogotenente del re di Napoli[1]; quando tra gli Sforza sorse il contrasto dinastico tra la moglie di suo padre, la duchessa Bona di Savoia, e suo zio Ludovico il Moro, Alessandro prese le parti dello zio, una scelta che al momento si rivelò vincente.

La politica del Moro però portò infine alla sua caduta per mano del re Luigi XII di Francia. Quando nel 1512, con suo cugino Massimiliano Sforza, sembrò risorgere la fortuna della casata, Alessandro fu creato capitano generale delle truppe milanesi.

Matrimonio e discendenzaModifica

Alessandro Sforza sposò Barbara dei conti Balbiani di Valchiavenna; ebbero una figlia di nome Camilla[2] e un figlio di nome Antonio che cadde durante l'assedio del Castello Sforzesco del 1525-1526.[3]

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Giacomo Attendolo Giovanni Attendolo  
 
Elisa Petraccini  
Francesco Sforza  
Lucia Terzani  
 
 
Galeazzo Maria Sforza  
Filippo Maria Visconti Gian Galeazzo Visconti  
 
Caterina Visconti  
Bianca Maria Visconti  
Agnese del Maino Ambrogio del Maino  
 
 
Alessandro Sforza  
...  
 
 
...  
...  
 
 
Lucrezia Landriani  
...  
 
 
...  
...  
 
 
 

NoteModifica

  1. ^ Sfòrza, Alessandro, signore di Francavilla nell'Enciclopedia Treccani
  2. ^ http://www.Genealogy,euweb.cz/Sforza/Sforza.html[collegamento interrotto]
  3. ^ Sanudo, Diarii, vol. XL, p. 833