Apri il menu principale
Principe Alessandro
Principe del Belgio
Stemma
Nome completo in francese: Alexandre Emmanuel Henri Albert Marie Léopold
Nascita Laeken, Belgio, 18 luglio 1942
Morte Sint-Genesius-Rode, Belgio, 29 novembre 2009
Luogo di sepoltura Chiesa di Nostra Signora di Laeken, Laeken
Dinastia Casato di Sassonia-Coburgo-Gotha
Padre Leopoldo III del Belgio
Madre Mary Lilian Baels
Consorte Principessa Léa del Belgio

Principe Alessandro del Belgio (Alexandre Emmanuel Henri Albert Marie Léopold; Laeken, 18 luglio 1942Sint-Genesius-Rode, 29 novembre 2009) è stato un membro della famiglia reale belga.

FamigliaModifica

È figlio di Leopoldo III del Belgio e della sua seconda moglie Mary Lilian Baels (nota come principessa di Réthy o sua altezza reale principessa Lilian del Belgio). Le sue sorelle sono la principessa Marie-Christine del Belgio e la principessa Marie-Esméralda del Belgio. I suoi fratellastri sono l'ex sovrano del Belgio Baldovino I del Belgio, l'ex sovrano del Belgio Alberto II, che è anche suo padrino, e la principessa Giuseppina Carlotta del Belgio (granduchessa del Lussemburgo). I suoi nonni paterni erano il re Alberto I del Belgio e la regina Elisabetta Wittelsbach nata duchessa in Baviera; quelli materni Henri Baels e Anne Marie de Visscher.

Re dei Belgi
Casa di Sassonia-Coburgo-Gotha


Leopoldo I (1790-1865)
Leopoldo II (1835-1909)
Alberto I (1875-1934)
Leopoldo III (1901-1983)
Baldovino I (1930-1993)
Alberto II (1934-vivente)
Figli
Filippo (1960-vivente)
Modifica


Vita personaleModifica

Alexandre nacque a Laeken, Bruxelles. La sua madrina fu la sorellastra maggiore, la principessa Giuseppina Carlotta del Belgio. Detenuto agli arresti domiciliari dai tedeschi fino al 1944, Leopoldo III del Belgio, la sua seconda moglie, e i suoi quattro figli furono trasferiti in Germania e in Austria, dove rimasero agli arresti domiciliari, prima in una fortezza a Hirschstein in Sassonia, durante l'inverno del 1944-45, e poi a Strobl, vicino a Salisburgo. Vennero liberati dall'esercito degli Stati Uniti nel maggio del 1945. Dopo la guerra, la famiglia reale non era ancora in grado di ritornare in Belgio e fu costretta a trascorrere alcuni anni in Svizzera in esilio prima di poter tornare in Belgio nel 1950, dopo un referendum nazionale.

Alexandre studiò dapprima nella facoltà di medicina dell'università di Bruxelles, ma proseguì la sua carriera nell'ambito del commercio.

Il 14 marzo 1991 Alexandre sposò Léa Inga Dora Wolman, già divorziata da due precedenti matrimoni. Il matrimonio venne tenuto segreto fino al 1998, perché si temette che Mary Lilian Baels, la madre del principe, avrebbe disapprovato l'unione dei due[1]. La segretezza che circondò questo matrimonio ha similitudini con il matrimonio di suo padre Leopoldo III del Belgio con sua madre Mary Lilian Baels cinquanta anni prima, nel 1941. Il Principe ha avuto due figliastri, Laetitia Spetschinsky e Renaud Bichara, dai matrimoni precedenti di Lea.

Nel corso degli anni vi furono alcuni attriti tra i figli del primo matrimonio del re Leopoldo III del Belgio e quelli del suo secondo matrimonio. Alla fine, comunque, il principe Alexandre, sua moglie, e la sorella Marie-Esméralda, si riappacificarono con il resto della famiglia reale, presenziando in svariate occasioni in apparizioni pubbliche[2]. Questo non si verificò però per la penultima figlia del re Leopoldo III, la principessa Marie-Christine.

Alexandre morì il 29 novembre 2009 a causa di una embolia polmonare. Il suo funerale si svolse venerdì 4 dicembre 2009, presso la chiesa di Nostra Signora di Laeken.

AscendenzaModifica

Alexandre del Belgio Padre:
Leopoldo III del Belgio
Nonno paterno:
Alberto I del Belgio
Bisnonno paterno:
Filippo del Belgio
Bisnonna paterna:
Maria di Hohenzollern-Sigmaringen
Nonna paterna:
Elisabetta Wittelsbach
Bisnonno paterno:
Carlo Teodoro duca in Baviera
Bisnonna paterna:
Maria José di Braganza
Madre:
Mary Lilian Baels
Nonno materno:
Henri Louis Baels
Bisnonno materno:
Julius Ludovicus Baels
Bisnonna materna:
Delphina Alexandrina Mauricx
Nonna materna:
Anne Marie de Visscher
Bisnonno materno:
Adolphe Auguste de Visscher
Bisnonna materna:
Alice Victoria Céline Opsomer

NoteModifica

  1. ^ (FR) Philippe Séguy, Léa de Belgique: Il faut en finir avec le malheur, in Point de Vue, 29 aprile 2008, pp. 18–21.
  2. ^ François Velde, The Belgian Succession, su Heraldica.org. URL consultato il 6 maggio 2008.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN203145665956705170007 · ISNI (EN0000 0003 9888 1485 · WorldCat Identities (EN203145665956705170007
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie