Apri il menu principale
Alexander Merkel
20180505 AUSADM 8617.jpg
Merkel in allenamento con l'Admira
Nazionalità Germania Germania
Kazakistan Kazakistan (dal 2015)
Altezza 180[1] cm
Peso 72[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Heracles Almelo
Carriera
Giovanili
1999-2003600px solid HEX-FFA500.svg JSG Westerwald
2003-2008Stoccarda
2008-2011Milan
Squadre di club1
2010-2011Milan6 (0)
2011-2012Genoa13 (0)
2012Milan1 (0)
2012-2013Genoa5 (1)
2013-2014Udinese5 (0)
2014Watford11 (1)
2014-2015Grasshoppers6 (0)
2015-2016Udinese1 (0)
2016Pisa0 (0)
2016-2018Bochum13 (0)
2018Admira/Wacker15 (1)
2018- Heracles Almelo31 (0)
Nazionale
2007Germania Germania U-152 (0)
2007-2008Germania Germania U-1610 (1)
2008Germania Germania U-173 (0)
2009Germania Germania U-182 (0)
2010-2011Germania Germania U-192 (1)
2011Germania Germania U-201 (0)
2015-Kazakistan Kazakistan3 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 marzo 2019

Alexander Merkel (in kazako: Александр Меркель?, traslitterato: Aleksandr Merkelʹ; Pervomajskij, 22 febbraio 1992) è un calciatore kazako con cittadinanza tedesca, centrocampista dell'Heracles Almelo.

CarrieraModifica

ClubModifica

Esordi in GermaniaModifica

Nato in Kazakistan da genitori tedeschi di Russia,[2] Merkel si è trasferito in Germania con loro nel 1998, quando aveva 6 anni.[3][4] Ha iniziato a giocare a calcio con la squadra amatoriale tedesca del JSG Westerwald,[3] prima di entrare nelle file dello Stoccarda all'età di 11 anni.[4]

MilanModifica

Nel 2008 si è trasferito a Milano dopo essere stato acquistato dal Milan,[3] che lo ha notato nella partita tra le selezioni Under-15 di Germania e Svizzera (4-1).[2] Durante la sua permanenza nel settore giovanile del club ha vinto la Coppa Italia Primavera nel 2010, 25 anni dopo l'ultimo successo della squadra in questa competizione.[5]

Ha ricevuto la prima convocazione in prima squadra durante la stagione 2009-2010, ma non è mai sceso in campo, né è stato chiamato in panchina.[6][7][8] All'inizio della stagione 2010-2011 ha preso parte ad alcune partite pre-campionato, durante le quali ha fornito buone prestazioni.[9]

L'8 dicembre 2010 ha quindi fatto il suo debutto ufficiale in prima squadra, quando ha esordito nelle competizioni UEFA per club subentrando a Robinho al 76º minuto della gara contro l'Ajax, persa dal Milan per 0-2[10] e valevole per la sesta giornata della fase a gironi della Champions League 2010-2011.[11] Un mese più tardi, il 6 gennaio 2011, ha fatto anche il suo debutto in Serie A, partendo da titolare nella gara contro il Cagliari.[12][13] Il 20 gennaio 2011 ha segnato il suo primo gol negli ottavi di Coppa Italia contro il Bari,[14] partita nella quale è stato anche autore dell'assist per il gol del definitivo 3-0 di Robinho.[15] Il 7 maggio 2011 ha vinto il suo primo scudetto con i rossoneri a due giornate dal termine del campionato grazie allo 0-0 contro la Roma.[16]

GenoaModifica

Nel giugno 2011 è passato al Genoa in comproprietà nell'ambito del trasferimento di Stephan El Shaarawy in rossonero.[17] Ha esordito con i rossoblu il 20 agosto 2011 nella gara vinta per 4-3 al Ferraris contro la Nocerina, valida per il terzo turno della Coppa Italia 2011-2012. A causa di un infortunio ai flessori della coscia[18] sinistra,[19] ha dovuto attendere fino al 16 ottobre successivo per esordire in campionato con la maglia del suo nuovo club nella partita casalinga pareggiata contro il Lecce.[20]

Nei sei mesi trascorsi a Genova ha disputato in totale 14 partite con la maglia del Genoa, di cui 13 in campionato[21] e una in Coppa Italia.[22]

Prestito al Milan e ritorno al GenoaModifica

Il 17 gennaio 2012 Merkel è tornato al Milan in prestito,[21][23] con il cartellino del giocatore rimasto in compartecipazione tra le due squadre.[22][24] Il giorno seguente è stato schierato da titolare nella gara degli ottavi di finale di Coppa Italia contro il Novara[25] e, dopo aver disputato alcuni minuti in campionato sempre conto la squadra piemontese,[26] nei quarti contro la Lazio si è infortunato al legamento collaterale mediale del ginocchio destro.[27]

Dopo essere tornato disponibile alla fine del mese di marzo del 2012,[28] non è più stato schierato in campo dal tecnico Allegri e l'8 giugno seguente Genoa e Milan hanno risolto la compartecipazione del giocatore in favore della squadra ligure.[29]

Ha segnato il suo primo gol in Serie A il 26 agosto 2012 alla prima giornata del campionato 2012-2013 contro il Cagliari.

Udinese, i prestiti e il ritornoModifica

Il 4 gennaio 2013 il calciatore tedesco è passato in comproprietà all'Udinese nell'ambito del trasferimento di Floro Flores al Genoa;[30] Merkel ha firmato un contratto quinquennale con la società friulana.[31] Ha esordito con la maglia bianconera il 3 febbraio 2013, nella partita Milan-Udinese (2-1), subentrando a Giampiero Pinzi nel finale di gara[32] e ha chiuso la stagione con all'attivo 5 presenze in campionato.

Dopo sei mesi in cui non è mai stato impiegato in partite ufficiali, il 3 gennaio 2014 è stato ceduto in prestito fino alla fine della stagione 2013-2014 agli inglesi del Watford,[33] società di Giampaolo Pozzo, presidente anche dei friulani. Ha esordito con la squadra di Watford l'11 gennaio 2014 nella partita di Championship contro il Reading, nella quale è stato espulso nei minuti di recupero del secondo tempo.[34] Il 15 marzo 2014 ha realizzato la prima rete con la maglia degli Hornets[35] grazie al gol del definitivo 3-0 segnato contro il Barnsley.[36] Conclude la sua stagione con 11 presenze ed una rete in campionato.

Il 14 luglio 2014, viene ufficializzato il trasferimento a titolo temporaneo al Grasshoppers.[37] Durante la stagione, totalizza 8 presenze totali tra campionato e coppa. Al termine della stagione, il Grasshoppers comunica il termine del prestito.[38]

Rientrato alla base, il 30 agosto 2015 torna a giocare una partita di serie A, Udinese - Palermo (0-1). A settembre si rompe il legamento del crociato, rientrerà in campo a maggio.

La fugace parentesi al Pisa e il passaggio al BochumModifica

Viene ingaggiato a titolo definitivo dal Pisa il 22 luglio 2016.[39] Ma il 15 agosto seguente, dopo neanche un mese dal suo arrivo nella squadra toscana, passa al Bochum.[40]

Admira Wacker e Heracles AlmeloModifica

Il 5 febbraio 2018 si trasferisce all'Admira Wacker,[41] militante la massima serie austriaca; il 20 luglio seguente firma con gli olandesi dell'Heracles Almelo, in Eredivisie.

NazionaleModifica

Merkel ha fatto il suo esordio internazionale nel 2007 per la Germania Under-15 nella vittoria per 4-1 contro i pari età della Svizzera.[42] Dopo un'altra amichevole con la selezione Under-15, sempre nel 2007 ha debuttato in Under-16, realizzando un gol nella partita d'esordio contro la Danimarca. In totale con l'Under-16 ha giocato 10 gare segnando un gol.

Nel 2008 ha disputato 3 partite con la Nazionale Under-17 e l'anno seguente due gare con l'Under-18. Nel 2010 ha esordito nell'Under-19 contro la Repubblica Ceca,[43] segnando anche una rete,[4] e l'anno seguente nell'Under-20.

Il 3 marzo 2015 la federcalcio kazaka annuncia la decisione da parte del calciatore di giocare per la nazionale del proprio stato di nascita[44]. Debutta ufficialmente con la nazionale kazaka il 6 settembre 2015 contro l'Islanda.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 16 marzo 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011   Milan A 6 0 CI 2 1 UCL 2 0 - - - 10 1
2011-gen. 2012   Genoa A 13 0 CI 1 0 - - - - - - 14 0
gen.-giu. 2012   Milan A 1 0 CI 2 0 UCL[45] 0 0 SI - - 3 0
Totale Milan 7 0 4 1 2 0 - - 13 1
2012-gen. 2013   Genoa A 5 1 CI 1 0 - - - - - - 6 1
Totale Genoa 18 1 2 0 - - - - 20 1
gen.-giu. 2013   Udinese A 5 0 CI - - UCL+UEL - - - - - 5 0
2013-gen. 2014 A 0 0 CI - - UEL 0 0 - - - 0 0
gen.-giu. 2014   Watford FLC 11 1 FACup+CdL 0 0 - - - - - - 11 1
Totale Watford 11 1 0 0 - - - - 11 1
2014-2015   Grasshoppers SL 6 0 CS 2 0 UCL+UEL 1+2 0 - - - 11 0
2015-2016   Udinese A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
Totale Udinese 6 0 - - - - - - 6 0
2016-2017   Bochum 2L 13 0 CG 0 0 - - - - - - 13 0
2017-feb. 2018 2L 0 0 CG - - - - - - - - 0 0
feb.-giu. 2018   Admira/Wacker WSL 15 1 CA 0 0 - - - - - - 15 1
2018-2019   Heracles Almelo ED 32 0 CO 1 0 UEL 2 0 - - - 35 0
2019-2020 ED 7 0 CO 0 0 - - - - - - 7 0
Totale carriera 115 3 9 1 7 0 - - 131 4

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Kazakistan
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-9-2015 Reykjavík Islanda   0 – 0   Kazakistan Qual. Euro 2016 -   46’   75’
21-3-2019 Astana Kazakistan   3 – 0   Scozia Qual. Euro 2020 -   38’
24-3-2019 Astana Kazakistan   0 – 4   Russia Qual. Euro 2020 -
Totale Presenze 3 Reti 0

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica

Milan: 2009-2010

Competizioni nazionaliModifica

Milan: 2010-2011

NoteModifica

  1. ^ a b Kader » 1. Mannschaft Grasshopper Club Zürich, su gcz.ch.[collegamento interrotto]
  2. ^ a b Jatin Dietl, Esclusiva TM: Merkel, più fiducia nei giovani! (pagina 2), transfermarkt.it, 7 gennaio 2011. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  3. ^ a b c E il multietnico Merkel resta in prima squadra, La Gazzetta dello Sport, 2 agosto 2010. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  4. ^ a b c (DE) [showUid=25886&tx_dfbnews_pi4[cat]=70 Alexander Merkel: 'Milan ist ein Weltverein'], dfb.de, 16 dicembre 2010. URL consultato il 7 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2011).
  5. ^ Fabiana Della Valle, Il Milan del futuro vola con Verdi e Zigoni, La Gazzetta dello Sport, 15-042010. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  6. ^ In 21 per il Chievo, acmilan.com, 25 ottobre 2009. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  7. ^ Aspettando il Cagliari, acmilan.com, 22 novembre 2009. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  8. ^ Enzo Vasta, I convocati contro il Novara: Verdi a disposizione, milannews.it, 12 gennaio 2010. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  9. ^ Federico Gambaro, Alexander Merkel sorpresa d'estate, milannews.it, 14 agosto 2010. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  10. ^ Milan 0-2 Ajax, uefa.com, 8 dicembre 2010. URL consultato il 20 maggio 2014.
  11. ^ Alberto Vaneria, Merkel e il suo debutto in Europa, milannews.it, 9 dicembre 2010. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  12. ^ Giovani campioni nella calza rossonera, sport.it. URL consultato il 7 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 17 maggio 2014).
  13. ^ Pietro Mazzara, Buona la prima del genietto Merkel, milannews.it, 6 gennaio 2011. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  14. ^ Il Milan c'è, acmilan.com, 20 gennaio 2011. URL consultato il 21 gennaio 2011.
  15. ^ Milan, tre gol al Bari e quarti, Sport Mediaset, 20 gennaio 2011. URL consultato il 21 gennaio 2011.
  16. ^ Gaetano De Stefano, Milan campione d'Italia. A Roma basta lo 0-0, La Gazzetta dello Sport, 7 maggio 2011. URL consultato l'8 maggio 2011.
  17. ^ A.C. Milan comunicato ufficiale, acmilan.com, 25 giugno 2011. URL consultato il 25 giugno 2011.
  18. ^ Adriano Caorsi, Altro infortunio. Tocca a Merkel fermarsi[collegamento interrotto], canalegenoa.it, 25 agosto 2011. URL consultato il 21 ottobre 2011.
  19. ^ Si ferma anche Merkel, ko per la prima a Napoli, Il Secolo XIX, 24 agosto 2011. URL consultato il 21 ottobre 2011.
  20. ^ Mauro Casaccia, Kaladze non ci sta: «Un fraintendimento», Il Secolo XIX, 18 ottobre 2011. URL consultato il 21 ottobre 2011.
  21. ^ a b Merkel ritorna all'AC Milan, genoacfc.it, 17 gennaio 2012. URL consultato il 17 gennaio 2012.
  22. ^ a b Merkel: di nuovo al Milan, acmilan.com, 18 gennaio 2012. URL consultato il 18 gennaio 2012.
  23. ^ Comunicato ufficiale A.C. Milan: Merkel, acmilan.com, 17 gennaio 2012. URL consultato il 17 gennaio 2012.
  24. ^ Milan: ufficiale, torna Merkel, Sport Mediaset, 17 gennaio 2012. URL consultato il 17 gennaio 2012.
  25. ^ Marco Gaetani, Il Milan soffre ma elimina il Novara, la Repubblica, 18 gennaio 2012. URL consultato il 13 giugno 2012.
  26. ^ Novara-Milan 0-3, legaseriea.it. URL consultato il 13 giugno 2012.
  27. ^ A.C. Milan comunicato ufficiale, acmilan.com, 29 gennaio 2012. URL consultato il 13 giugno 2012.
  28. ^ Pietro Mazzara, Il ritorno del Cancelliere, milannews.it, 31 marzo 2012. URL consultato il 13 giugno 2012.
  29. ^ Risoluzione accordi di partecipazione (PDF), legaseriea.it, p. 4. URL consultato il 13 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2013).
  30. ^ Floro Flores - Il Genoa c'è, genoacfc.it, 5 gennaio 2013. URL consultato il 5 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2013).
  31. ^ Willkommen Alex!, udinese.it. URL consultato il 5 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 9 gennaio 2013).
  32. ^ Milan-Udinese 2-1, legaseriea.it. URL consultato il 5 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2013).
  33. ^ Merkel in prestito al Watford FC, udinese.it, 3 gennaio 2014. URL consultato il 4 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2014).
  34. ^ (EN) Sky Bet Championship: Reading snatch 1-0 win at Watford, Sky Sports. URL consultato il 14 gennaio 2014.
  35. ^ (EN) Merkel: “It Means a Lot”, watfordfc.com, 16 marzo 2014. URL consultato il 18 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2014).
  36. ^ (EN) Watford 3-0 Barnsley: Quickfire Battocchio and Deeney sink rock bottom Tykes, Daily Mail, 15 marzo 2014. URL consultato il 18 marzo 2014.
  37. ^ Udinese, Merkel va via: in prestito al Grasshopper, gazzetta.it, 14 luglio 2014. URL consultato il 20 luglio 2014.
  38. ^ Il Basilea si prende anche Lang, rsi.ch, 1º giugno 2015. URL consultato il 5 giugno 2015.
  39. ^ Alexander Merkel firma per il Pisa 1909, acpisa.com. URL consultato il 23 luglio 2016.
  40. ^ VfL verpflichtet Alexander Merkel Archiviato il 18 agosto 2016 in Internet Archive. vfl-bochum.de
  41. ^ Admira verpflichtet Mittelfeldspieler Alexander Merkel vom VfL Bochum flyeralarmadmira.at
  42. ^ (DE) Deutschland - Schweiz 4:1 (2:0), dfb.de, 20 aprile 2007. URL consultato il 7 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2014).
  43. ^ (DE) Deutschland - Tschechische Republik 1:1 (1:0), dfb.de, 20 aprile 2007. URL consultato il 7 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2012).
  44. ^ Merkel dice addio alla Germania. Vestirà la maglia del Kazakistan - TuttoMercatoWeb.com
  45. ^ Il giocatore era nella lista B (giovani).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica