Alexi Laiho

cantautore e chitarrista finlandese
Alexi Laiho
Provinssirock 20130615 - Children of Bodom - 43.jpg
Alexi Laiho dal vivo nel 2013
NazionalitàFinlandia Finlandia
GenereDeath metal
Melodic death metal
Power metal
Black metal
Punk rock
Melodic hardcore punk
Speed metal
Hardcore punk
Periodo di attività musicale1992 – in attività
Gruppo attualeChildren Of Bodom
Kylähullut
Gruppi precedentiT.O.L.K.
Thy Serpent
Impaled Nazarene
Sinergy
Album pubblicati15
Studio13
Live2
Raccolte1

Alexi "Wildchild" Laiho, all'anagrafe Markku Uula Aleksi Laiho (Espoo, 8 aprile 1979), è un cantautore e chitarrista finlandese, cofondatore e frontman del gruppo melodic death metal Children of Bodom.

BiografiaModifica

Ha iniziato a suonare il violino all'età di sette anni. Influenzato dal heavy metal, musica che ascoltava la sorella, all'età di 11 anni abbandona il violino per la chitarra elettrica. Ha studiato chitarra e piano al conservatorio. Il suo modo di suonare è stato fortemente influenzato da Roope Latvala che ha in seguito suonato con lui nei Sinergy e dopo ancora nei Children of Bodom. Il suo modo di cantare invece è ispirato principalmente da Phil Anselmo dei Pantera e da Mille Petrozza dei Kreator.

Dopo aver preso parte a un esperimento musicale chiamato T.O.L.K. con alcuni amici del conservatorio, Alexi fondò nel 1993 una band death metal chiamata IneartheD (che in seguito diventò Children of Bodom) assieme al batterista Jaska W. Raatikainen.

Dopo aver registrato all'età di 18 anni il primo album con i Children of Bodom, Something Wild, la band ha suonato un concerto in Russia assieme agli Impaled Nazarene e Alexi fu invitato a far parte della band come chitarrista. È stato con gli Impaled Nazarene fino al 2001, ma ha sempre dato a questa band un'importanza di secondo piano.

Alexi è stato ospite nella canzone dei To/Die/For In the Heat of the Night e in alcune canzoni dei Norther. Ha inoltre co-prodotto l'album di debutto dei Griffin.

Nel 2000 ha fondato un progetto punk rock chiamato Kylähullut, assieme a Tonmi Lillman (ex Sinergy) e Vesa Jokinen dei Klamydia. La band è stata creata più per divertimento dei musicisti che per una vera carriera.

Nel febbraio del 2002, Alexi sposa Kimberly Goss, cantante dei Sinergy, con una cerimonia privata in Finlandia. Il loro matrimonio è finito con il divorzio nel 2004.

Più recentemente Alexi è stato ritratto in alcune fotografie e video che proverebbero l'esistenza di una relazione omosessuale con il tastierista della band Janne Wirman. Alexi e Janne si sono in seguito rifiutati di confermare o di negare l'esistenza di tale relazione, limitandosi a dichiarare di essere solo amici.[1]

Alexi ha le lettere "COBHC" (Children of Bodom Hate Crew) tatuate sulla mano. Il soprannome "Wildchild" deriva da una canzone degli W.A.S.P.

StileModifica

 
Laiho in concerto

Lo stile chitarristico di Alexi è incentrato sulle capacità tecniche e sulla velocità degli assoli. È noto per i suoi duelli solistici chitarra-tastiere con Janne Wirman, il tastierista del suo gruppo Children of Bodom. La sua vena stilistica è stata fortemente influenzata dal chitarrista finlandese Roope Latvala, ed indirizzata alla musica classica, soprattutto Johann Sebastian Bach. Ultimamente ha integrato nuove strutture nelle sue composizioni, simili a quelle utilizzate da Zakk Wylde dei Black Label Society.

La rivista inglese Guitar World lo ha inserito al 49º posto tra i 50 chitarristi migliori di tutti i tempi.[2]

DiscografiaModifica

Children of BodomModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia dei Children of Bodom.

SinergyModifica

Impaled NazareneModifica

KylähullutModifica

  • Turpa täynnä

NoteModifica

  1. ^ (EN) Alexi Laiho Gay?, Music Maniac, 23 aprile 2009. URL consultato il 22 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).
  2. ^ Classifiche: i Migliori Chitarristi di Tutti i tempi secondo “Guitar World”, su www.therockblog.net. URL consultato il 20 gennaio 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN80027230 · ISNI (EN0000 0000 7881 4734 · Europeana agent/base/68289 · LCCN (ENno2011032557 · GND (DE135201322 · WorldCat Identities (ENlccn-no2011032557