α-amilasi

(Reindirizzamento da Alfa-amilasi)

La α-amilasi è un enzima appartenente alla classe delle idrolasi, che catalizza l'endoidrolisi dei legami 1,4-α-D-glucosidici in oligosaccaridi e polisaccaridi contenenti tre residui o più.

α-amilasi
Modello tridimensionale dell'enzima
α-amilasi salivare umana. Sono visibili lo ione calcio (giallo chiaro) e lo ione cloro (verde).
Numero EC3.2.1.1
ClasseIdrolasi
Nome sistematico
1,4-α-D-glucan glucanoidrolasi
Altri nomi
glicogenasi; endoamilasi
Banche datiBRENDA, EXPASY, GTD, PDB (RCSB PDB PDBe PDBj PDBsum)
Fonte: IUBMB

L'enzima agisce in modo casuale su amido, glicogeno e molecole ad esse correlate. Il termine α si riferisce alla configurazione degli zuccheri prodotti (che presentano infatti una configurazione α), e non al tipo di legame glucosidico che viene scisso.

La α-amilasi è principalmente prodotta nel pancreas (isoamilasi P) e nelle ghiandole parotidee (isoamilasi S) e anche dal fegato, dall'intestino tenue e dai reni. Il catabolismo dell'α-amilasi è in parte a carico del sistema reticolo-endoteliale ed in parte (25%) per via renale. Il glomerulo filtra liberamente la molecola per il suo peso molecolare relativamente basso (circa 50 kDa), ma il tubulo la riassorbe poi quasi interamente.

Intervalli di riferimento

modifica
  • 20-110 U/L nel sangue;
  • 30-260 U/h nell'urina.

Cause di aumento dell'amilasemia

modifica

L'amilasemia può salire di 2-3 volte in caso di insufficienza renale senza significato clinico. Un aumento della amilasi può avvenire per:

  • Colecistite acuta e cronica;
  • Ulcera gastrica perforata;
  • Peritonite;
  • Infarto mesenterico;
  • Gravidanza extra-uterina;
  • Pancreatite acuta;
  • Parotite epidemica;
  • Occlusione intestinale;
  • Ulcera duodenale perforata.
  • una condizione, che non corrisponde ad una reale patologia, è la macroamilasemia (MA) caratterizzata dalla formazione di immunocomplessi tra α-amilasi ed immunoglobuline (IgG o IgA). La MA è considerata un evento benigno ma è importante la sua individuazione per evitare diagnosi e cure sbagliate.

Bibliografia

modifica
  • (EN) Fischer, E.H. e Stein, E.A. α-Amylases. In: Boyer, P.D., Lardy, H. e Myrbäck, K. (Eds), The Enzymes, 2nd edn, vol. 4, Academic Press, New York, 1960, pp. 313–343.
  • (EN) Manners, D.J. Enzymic synthesis and degradation of starch and glycogen. Adv. Carbohydr. Chem. 17 (1962) 371–430.
  • (EN) Schwimmer, S. e Balls, A.K. Isolation and properties of crystalline α-amylase from germinated barley. J. Biol. Chem. 179 (1949) 1063–1074.

Voci correlate

modifica

Collegamenti esterni

modifica