Apri il menu principale
Alfa Romeo C38
Alfa Romeo C38 Antonio Giovinazzi ITA ALFA ROMEO RACING (46388731925).jpg
Giovinazzi alla guida della C38 nei test prestagionali di Barcellona
Descrizione generale
Costruttore Svizzera  Alfa Romeo Racing
Categoria Formula 1
Squadra Alfa Romeo Racing
Progettata da Luca Furbatto, Simone Resta
Sostituisce Sauber C37
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Materiale composito a nido d'ape con fibra di carbonio
Motore Ferrari 064 EVO 1.6 V6 turbo ibrido
Trasmissione Cambio longitudinale Ferrari 8 marce + RM con comando semiautomatico sequenziale a controllo elettronico con cambiata veloce
Altro
Carburante Shell V-power
Pneumatici Pirelli
Avversarie Vetture di Formula 1 2019
Risultati sportivi
Piloti 7. Finlandia Kimi Räikkönen
99. Italia Antonio Giovinazzi
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
17 0 0 0

L'Alfa Romeo C38,[1] chiamata anche Alfa Romeo Racing C38,[2] è una monoposto di Formula 1 costruita dalla scuderia Alfa Romeo Racing, realizzata per partecipare al campionato mondiale di Formula 1 2019. Sostituisce la Sauber C37.

LivreaModifica

Dopo la temporanea livrea camouflage, nera con quadrifogli rossi, utilizzata nello shakedown del 14 febbraio 2019 a Fiorano,[3] la livrea definitiva della monoposto è stata svelata ufficialmente il successivo 18 febbraio in occasione dei test prestagionali di Barcellona.[1] Questa riprende lo stile biancorosso già visto sulla precedente Sauber C37, ma mostra una maggiore presenza del rosso che, oltre al cofano motore, in questa stagione colora anche l'alettone posteriore e la zona dell'abitacolo; la livrea è inoltre caratterizzata, nella sezione rossa, dalla presenza di un grande logo Alfa Romeo stilizzato.[1]

In occasione del Gran Premio d'Italia 2019, la monoposto ha sfoggiato una speciale livrea con richiami alla bandiera italiana su alettoni e cofano motore.[4]

CaratteristicheModifica

 
Vista laterale della C38 di Giovinazzi al Gran Premio d'Austria 2019

La C38 presenta un caratteristico muso con quattro canali, per meglio controllare il flusso dell'aria. Sempre a scopo aerodinamico, la monoposto monta un alettone anteriore con una forma atta a convogliare il flusso alle estremità verso il basso, in controtendenza rispetto a gran parte delle squadre concorrenti.[5]

Nella parte centrale i radiatori sono disposti in una via di mezzo tra la precedente C37 e la Red Bull RB14, essendo divisi in due, ma con la sezione superiore posta più avanti. Di nuova concezione anche gli specchi retrovisori, con un doppio supporto che si ancora da una parte all'abitacolo e dall'altra alle fiancate. La zona dell'airbox, invece, riprende il disegno già visto sulla C37.[5]

Passando al retrotreno, rispetto alla C37 quasi scompare la deriva verticale del cofano, mentre l'alettone posteriore è supportato da un doppio pilone centrale che presenta alle estremità delle frange disposte verticalmente.[5]

Scheda tecnicaModifica

Caratteristiche tecniche - Alfa Romeo C38
Configurazione
Carrozzeria: monoposto Posizione motore: posteriore Trazione: posteriore
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt. in mm): 5143 mm × 2000 mm × 950 mm Diametro minimo sterzata:
Posti totali: 1 Bagagliaio: Serbatoio: 110 kg
Masse / in ordine di marcia: 743 kg kg
Meccanica
Tipo motore: Ferrari tipo 064 EVO V6 90° Cilindrata: 1 600 c cm³
Distribuzione: pneumatica Alimentazione: 500 bar – diretta
Prestazioni motore Potenza: Oltre 950 CV (inclusi 160 del sistema ERS)
Accensione: elettronica Magneti Marelli statica Impianto elettrico: Magneti Marelli
Frizione: multidisco Cambio: longitudinale Ferrari, 8 marce + retromarcia, con comando semiautomatico elettronico sequenziale
Telaio
Corpo vettura in materiale composito a nido d'ape con fibra di carbonio
Sospensioni anteriori: a schema push rod con doppi triangoli sovrapposti / posteriori: a schema push rod con doppi triangoli sovrapposti
Freni anteriori: a disco autoventilanti in carbonio Brembo / posteriori: a disco autoventilanti in carbonio Brembo con sistema di controllo elettronico
Pneumatici Pirelli / Cerchi: O.Z. da 13 in
Altro
Energia batteria (a giro) 4 MJ Sistema ERS
Potenza MGU-K: 120 kW Giri max MGU-K: 50 000 giri/min Giri max MGU-H: 125 000 giri/min

Carriera agonisticaModifica

TestModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Test F1 2019.
 
Räikkönen alla guida della C38 nei test di Montmeló

StagioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2019.

PilotiModifica

Piloti ufficiali
Nazione Nome Numero
  Kimi Räikkönen 7
  Antonio Giovinazzi 99
Piloti di riserva
Nazione Nome
  Marcus Ericsson
  Tatiana Calderón
  Juan Manuel Correa

RisultatiModifica

Anno Team Motore Gomme Piloti                                           Punti Pos.
2019 Alfa Romeo Racing Ferrari P   Räikkönen 8 7 9 10 14 17 15 7 9 8 12 7 16 15 Rit 13 14 35
  Giovinazzi 15 11 15 12 16 19 13 16 10 Rit 13 18 18 9 10 15 16

NoteModifica

  1. ^ a b c Franco Nugnes, Alfa Romeo C38: Raikkonen e Giovinazzi hanno scoperto il biscione 2019, su it.motorsport.com, 18 febbraio 2019.
  2. ^ Formula 1, presentata la Alfa Romeo Racing C38, su sportmediaset.mediaset.it, 18 febbraio 2019.
  3. ^ Franco Nugnes, Alfa Romeo con il muso rivoluzionario che gira a Fiorano colorata di quadrifogli e cuori, su it.motorsport.com, 14 febbraio 2019.
  4. ^ Simone Peluso, Alfa Romeo, a Monza con il tricolore, su formulapassion.it, 6 settembre 2019.
  5. ^ a b c Cristiano Sponton, ALFA ROMEO RACING - ANALISI TECNICA: "poca" Ferrari e tanta creatività del gruppo di lavoro capitanato da Simone Resta, su f1analisitecnica.com.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1