Apri il menu principale
Alfred Gronevelt
UniversoL'ultimo padrino
AutoreMario Puzo
1ª app. inI folli muoiono
Ultima app. inL'ultimo padrino
Interpretato daSeymour Cassel
Voce italianaLuciano De Ambrosis
Specieumano
SessoMaschio
ProfessioneGestore e proprietario dello Xanadu Casino Hotel di Las Vegas.

Alfred Gronevelt è un personaggio di finzione dei romanzi I folli muoiono e L'ultimo padrino, scritti da Mario Puzo. Appare anche nel film L'ultimo padrino, interpretato da Seymour Cassel.

DescrizioneModifica

Alfred Gronevelt nasce in Svezia nei primi anni del Novecento e si trasferisce a Las Vegas, negli Stati Uniti, dove con gli anni diviene il severo ma affabile gestore dello Xanadu Casino Hotel, uno dei più prestigiosi hotel con casinò di tutto il Nevada e degli Stati Uniti, in cui ospita VIP di primo piano: dalla gente del cinema ai finanzieri, dai politici ai più grandi legislatori.

Adescatore e ruffiano dilettante, complice di omicidi, giocatore e corruttore di uomini politici, Gronevelt gode della protezione di Don Santadio, uno dei più potenti mafiosi italoamericani, sotto cui prospera grandemente fino al giorno in cui, nel 1964, la Famiglia Clericuzio, il temibile clan siciliano rivale, lo uccide insieme a tutti i figli nella loro villa opulenta.

Don Domenico, capo del clan Clericuzio, intuisce l'acume dello svedese, e gli propone di lavorare al suo servizio, cedendo a lui la quota appartenuta ai Santadio, e associando Pippi De Lena alla sua attività.

Negli anni seguenti, durante i quali i suoi affari continuano a prosperare, Gronevelt avvicina il politico Walter Wavven, governatore del Nevada, e investe su di lui soldi e speranze circa l'ampliamento e il miglioramento degli affari relativi all'industria del turismo e a quella del gioco d'azzardo. Quando però gli uccidono la figlia, Wavven si dà al bere e si lascia andare senza più dignità, inducendo Gronevelt alla preoccupazione. Lo stesso albergatore individua la soluzione al problema: se l'assassino della figlia, il giovane Theo ed ex fidanzato della ragazza dichiarato innocente in quanto "incapace di intendere e di volere a causa della fidanzata traditrice", verrà ucciso, il governatore si riprenderà e accetterà di candidarsi al Senato per meglio continuare a servire i suoi soci in affari.

Dopo aver risolto l'affare Wavven, Gronevelt accoglie allo Xanadu il giovane Crocifisso De Lena, figlio di Pippi, al quale lascia in eredità l'hotel, e insegnandogli tutti i misteri del gioco e della gestione del suo impero.

Muore nel 1990, a quasi novant' anni.