Apri il menu principale
Alfred Paget (al centro) in Sotto l'unghia dei tiranni nel ruolo di Jim Bowie

Alfred Paget (Londra, 2 giugno 18791925) è stato un attore cinematografico britannico del cinema muto che lavorò a lungo con David W. Griffith. Era conosciuto anche con i nomi Alfred Padget, Al Padgett, Al Paget.

BiografiaModifica

Nato in Inghilterra nel 1880, dal 1899 al 1903 servì nel reggimento della Royal Horse Guards, unità militare del British Army, partecipando alla guerra in Sud Africa e ricevendo la Queen's South Africa Medal.

Alfred Paget a 28 anni iniziò la sua carriera di attore negli Stati Uniti con Griffith. Il suo esordio fu nel cortometraggio A Smoked Husband: in undici anni, dal 1908 al 1919, girò circa duecentoquaranta film.

Attore caratterista, la maggior parte dei suoi ruoli sono quelli di personaggi di contorno: soldati, maggiordomi, domestici, indiani, poliziotti. Ma ebbe anche qualche ruolo da protagonista come, nel 1911, quello dell'amante indiano di Mabel Normand in The Squaw's Love, diretto sempre da Griffith o, nel 1915, a fianco di Lillian Gish, in Enoch Arden, adattamento per lo schermo del poema di Alfred Tennyson, un film diretto da Christy Cabanne che, poi, gli affidò poi anche il ruolo di Jim Bowie in Sotto l'unghia dei tiranni, ricostruzione della fine dei difensori di Alamo.

Paget fu nel cast di Intolerance: Love's Struggle Throughout the Ages nel ruolo del principe assiro, ultima sua partecipazione in un film di Griffith, regista con cui lavorò continuativamente in numerose pellicole dal 1908 al 1916.

Era sposato con Leila Halstead Paget. Si ritirò dagli schermi nel 1919, a 39 anni. Morì nel 1925, a 45 anni.

FilmografiaModifica

AttoreModifica

RegistaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN65251819 · LCCN (ENn50052997 · WorldCat Identities (ENn50-052997