Apri il menu principale
All Mod Cons
ArtistaThe Jam
Tipo albumStudio
Pubblicazione3 novembre 1978[1]
Durata37:28
Dischi1
Tracce12
Genere[1]Mod revival
Punk rock
New wave
EtichettaPolydor Records
ProduttoreVic Coppersmith-Heaven, Chris Parry
Registrazione3 luglio-17 agosto 1978
NoteRistampato nel 2006 in versione Deluxe (1 CD + 1 DVD)
The Jam - cronologia
Album successivo
(1979)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[1] 5/5 stelle
Ondarock Consigliato

All Mod Cons è il terzo album in studio per la band punk inglese dei The Jam, pubblicato nel 1978 dalla Polydor Records. L'album venne considerato un notevole passo avanti rispetto alle atmosfere mod/punk dei due album precedenti, In the City e This Is the Modern World, e il punto di partenza per i due lavori successivi, quelli che vengono considerati dalla maggior parte dei fan e della critica come i migliori della band, e cioè Setting Sons e Sound Affects. Il titolo è la contrazione di "All Modern Conveniences", una frase utilizzata nelle vendite immobiliari col significato equivalente a "Fornita di tutti gli accessori".

TracceModifica

Versione originaleModifica

  • Tutte le canzoni sono composte da Paul Weller eccetto dove indicato.

Lato AModifica

  1. All Mod Cons - 1:20
  2. To Be Someone (Didn't We Have A Nice Time) - 2:32
  3. Mr. Clean - 3:29
  4. David Watts (Ray Davies) - 2:56
  5. English Rose - 2:51
  6. In The Crowd - 5:40

Lato BModifica

  1. Billy Hunt - 3:01
  2. It's Too Bad - 2:39
  3. Fly - 3:22
  4. The Place I Love - 2:54
  5. 'A' Bomb In Wardour Street - 2:37
  6. Down In The Tube Station At Midnight - 4:43

Versione Deluxe 2006Modifica

CDModifica

  1. All Mod Cons - 1:20
  2. To Be Someone (Didn't We Have A Nice Time) - 2:32
  3. Mr. Clean - 3:29
  4. David Watts (Ray Davies) - 2:56
  5. English Rose - 2:51
  6. In The Crowd - 5:40
  7. Billy Hunt - 3:01
  8. It's Too Bad - 2:39
  9. Fly - 3:22
  10. The Place I Love - 2:54
  11. 'A' Bomb In Wardour Street - 2:37
  12. Down In The Tube Station At Midnight - 4:43
  13. News of the World (singolo)
  14. Aunties and Uncles (Impulsive Youths) (b-side)
  15. Innocent Man (b-side)
  16. Down In The Tube Station At Midnight (versione singolo)
  17. So Sad About Us (b-side)
  18. The Night (b-side)
  19. "So Sad About Us (demo)
  20. Worlds Apart (demo)
  21. It's Too Bad (demo)
  22. "To Be Someone (demo)
  23. David Watts (demo)
  24. Billy Hunt (versione alternativa)
  25. Mr Clean (demo)
  26. Fly (demo)

DVDModifica

  1. The Making of All Mod Cons - Documentario in DVD

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Chris Woodstra, All Mod Cons, su AllMusic, All Media Network.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk