Allsvenskan 2019
Competizione Allsvenskan
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 95ª
Organizzatore SvFF
Date dal 31 marzo 2019
al 2 novembre 2019
Luogo Svezia Svezia
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Djurgården
(12º titolo)
Secondo Malmö FF
Retrocessioni GIF Sundsvall
AFC Eskilstuna
Statistiche
Miglior marcatore Sierra Leone Mohamed Buya Turay (15)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2018 2020 Right arrow.svg

L'Allsvenskan 2019 è stata la 95ª edizione della massima serie del campionato svedese di calcio. La stagione è iniziata il 31 marzo 2019 e si è conclusa il 2 novembre 2019[1]. L'AIK era la squadra campione in carica. Il Djurgården ha vinto il titolo per la dodicesima volta nella sua storia.

StagioneModifica

NovitàModifica

Dalla Allsvenskan 2018 sono stati retrocessi in Superettan il Brommapojkarna (sconfitto nello spareggio promozione/retrocessione), il Dalkurd e il Trelleborg. Dalla Superettan 2018 sono stati promossi in Allsvenskan l'Helsingborg (al ritorno in Allsvenskan dopo 2 anni di assenza), il Falkenberg (al ritorno in Allsvenskan dopo 3 anni di assenza) e l'AFC Eskilstuna (che ritorna in massima serie dopo 2 anni avendo vinto lo spareggio promozione/retrocessione).

FormulaModifica

Le 16 squadre partecipanti si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno, per un totale di 30 giornate. La squadra prima classificata è dichiarata campione di Svezia e viene ammessa al secondo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2020-2021. La seconda e la terza classificata, assieme alla vincitrice della Svenska Cupen 2019-2020, sono ammesse all'UEFA Europa League 2020-2021. La terzultima classificata gioca uno spareggio promozione/retrocessione contro la terza classificata della Superettan 2019. Le ultime due classificate sono retrocesse direttamente in Superettan.

Squadre partecipantiModifica

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
AFC Eskilstuna dettagli Eskilstuna Tunavallen 3º posto in Superettan
AIK dettagli Stoccolma Friends Arena Campione di Svezia
Djurgården dettagli Stoccolma Tele2 Arena 7º posto in Allsvenskan
Elfsborg dettagli Borås Borås Arena 12º posto in Allsvenskan
Falkenberg dettagli Falkenberg Falcon Alkoholfri Arena 2º posto in Superettan
GIF Sundsvall dettagli Sundsvall NP3 Arena 8º posto in Allsvenskan
Hammarby dettagli Stoccolma Tele2 Arena 4º posto in Allsvenskan
Helsingborg dettagli Helsingborg Olympia 1º posto in Superettan
Häcken dettagli Göteborg Bravida Arena 5º posto in Allsvenskan
IFK Göteborg dettagli Göteborg Gamla Ullevi 11º posto in Allsvenskan
IFK Norrköping dettagli Norrköping Östgötaporten 2º posto in Allsvenskan
Kalmar dettagli Kalmar Guldfågeln Arena 10º posto in Allsvenskan
Malmö FF dettagli Malmö Swedbank Stadion 3º posto in Allsvenskan
Sirius dettagli Uppsala Studenternas Idrottsplats 13º posto in Allsvenskan
Örebro dettagli Örebro Behrn Arena 9º posto in Allsvenskan
Östersund dettagli Östersund Jämtkraft Arena 6º posto in Allsvenskan

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente
(tra parentesi il numero delle presenze)
Cannoniere
(tra parentesi il numero dei gol segnati)
AFC Eskilstuna   Nemanja Miljanović (1ª-22ª)
  Saulius Širmelis (23ª-30ª)
Samuel Nnamani (28) Samuel Nnamani (7)
AIK   Rikard Norling Henok Goitom (30) Henok Goitom, Tarik Elyounoussi (11)
Djurgården   Kim Bergstrand Fredrik Ulvestad (30) Mohamed Buya Turay (15)
Elfsborg   Jimmy Thelin Frederik Holst, Simon Olsson, Stian Gregersen (26) Jesper Karlsson (8)
Falkenberg   Hans Eklund Jacob Ericsson (30) John Chibuike, Nsima Peter (4)
GIF Sundsvall   Joel Cedergren (1ª-21ª)
  Andreas Pettersson (22ª, ad interim)
  Tony Gustavsson (23ª-30ª)
Jonathan Tamimi (29) Linus Hallenius (6)
Hammarby   Stefan Billborn Darijan Bojanić (29) Muamer Tanković (14)
Helsingborg   Per-Ola Ljung (1ª-12ª)
  Henrik Larsson (13ª-20ª)
  Alexander Tengryd (21ª-22ª, ad interim)
  Olof Mellberg (23ª-30ª)
Markus Holgersson, Max Svensson (30) Max Svensson (7)
Häcken   Andreas Alm Peter Abrahamsson (29) Paulinho (11)
IFK Göteborg   Poya Asbaghi Giannīs Anestīs (30) Robin Söder (14)
IFK Norrköping   Jens Gustafsson Isak Pettersson (30) Jordan Larsson (11)
Kalmar   Magnus Pehrsson (1ª-29ª)
  Jens Nilsson (30ª + spareggio, ad interim)
Lucas Hägg-Johansson (30) Nils Fröling (5)
Malmö FF   Uwe Rösler Johan Dahlin (29) Markus Rosenberg (13)
Sirius   Henrik Rydström Karl Larson, Philip Haglund, Tim Björkström (29) Philip Haglund (7)
Örebro   Axel Kjäll Oscar Jansson (30) Carlos Strandberg (11)
Östersund   Ian Burchnall Dino Islamović, Noah Sonko Sundberg (28) Dino Islamović (7)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Djurgården 66 30 20 6 4 53 19 +34
2. Malmö FF 65 30 19 8 3 56 16 +40
3. Hammarby 65 30 20 5 5 75 38 +37
4. AIK 62 30 19 5 6 47 24 +23
5. IFK Norrköping 57 30 16 9 5 54 26 +28
6. Häcken 49 30 14 7 9 44 29 +15
7. IFK Göteborg 48 30 13 9 8 46 31 +15
8. Elfsborg 43 30 11 9 10 44 45 -1
9. Örebro 33 30 9 6 15 40 56 -16
10. Helsingborg 30 30 8 6 16 29 49 -20
11. Sirius 29 30 8 5 17 34 51 -17
12. Östersund 25 30 5 10 15 27 52 -25
13. Falkenberg 25 30 6 7 17 25 62 -37
  14. Kalmar 23 30 4 11 15 22 47 -25
  15. GIF Sundsvall 20 30 4 8 18 31 50 -19
  16. AFC Eskilstuna 20 30 4 8 18 23 55 -32

Legenda:

      Campione di Svezia e ammessa alla UEFA Champions League 2020-2021
      Ammesse alla UEFA Europa League 2020-2021
  Ammesso allo spareggio retrocessione-promozione
      Retrocesse in Superettan 2020

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate

RisultatiModifica

Ogni riga indica i risultati casalinghi della squadra segnata a inizio della riga, contro le squadre segnate colonna per colonna (che invece avranno giocato l'incontro in trasferta). Al contrario, leggendo la colonna di una squadra si avranno i risultati ottenuti dalla stessa in trasferta, contro le squadre segnate in ogni riga, che invece avranno giocato l'incontro in casa.

AFC AIK DJU ELF FAL GIF HÄC HAM HEL GÖT NOR KAL MAL ÖRE ÖST SIR
AFC Eskilstuna –––– 2-4 1-1 2-2 0-0 1-0 0-2 1-6 1-1 3-1 0-2 3-1 0-1 1-1 0-1 0-0
AIK 2-1 –––– 1-0 3-0 2-0 2-1 1-0 2-0 2-0 1-0 0-2 1-2 0-0 2-0 0-0 2-1
Djurgården 3-0 0-2 –––– 2-0 1-0 2-2 2-0 1-2 2-0 2-1 1-1 2-0 1-1 3-0 3-1 4-0
Elfsborg 1-0 1-1 0-1 –––– 4-0 3-1 0-0 1-1 1-1 2-0 0-0 2-1 0-3 4-2 4-1 1-1
Falkenberg 1-0 1-5 0-3 2-1 –––– 2-0 0-3 0-2 1-1 1-1 0-2 0-0 1-2 1-0 1-0 0-0
GIF Sundsvall 0-0 1-1 1-4 1-2 3-1 –––– 0-1 2-3 1-2 0-2 4-4 1-2 3-1 1-2 1-1 2-1
Häcken 3-0 1-2 0-1 1-2 4-1 1-0 –––– 2-0 2-1 1-2 0-1 1-0 1-1 3-0 1-1 4-1
Hammarby 3-1 2-1 2-1 5-2 6-2 3-0 4-1 –––– 2-1 6-2 2-2 1-1 2-0 5-1 4-0 2-0
Helsingborg 2-1 1-3 1-1 1-2 1-1 1-1 0-2 2-1 –––– 1-2 3-1 2-0 0-1 1-4 2-0 1-0
IFK Göteborg 1-0 3-0 0-1 3-0 1-1 2-1 0-0 0-0 3-1 –––– 0-0 4-0 0-0 0-1 7-1 2-1
IFK Norrköping 4-0 0-0 2-2 2-0 4-3 2-0 2-1 2-0 5-0 1-2 –––– 1-0 1-1 3-0 3-0 0-1
Kalmar 0-0 0-1 0-1 1-1 2-3 0-2 1-1 2-2 1-0 1-1 2-2 –––– 0-5 1-1 1-1 0-2
Malmö FF 5-0 2-0 0-1 4-1 5-0 2-1 1-1 4-1 3-0 1-0 1-0 1-0 –––– 2-1 2-0 1-1
Örebro 3-1 2-1 0-3 2-2 4-0 0-0 1-2 2-3 0-1 2-2 1-2 1-1 0-5 –––– 2-0 0-2
Östersund 1-2 1-3 1-2 1-1 3-2 1-1 1-1 1-2 3-0 0-0 2-1 1-2 0-0 1-3 –––– 2-0
Sirius 3-2 0-2 0-2 2-4 2-0 1-0 3-4 1-3 2-1 2-4 0-2 3-0 0-1 3-4 1-1 ––––

Spareggio salvezza/promozioneModifica

Allo spareggio salvezza vengono ammesse la quattordicesima classificata in Allsvenskan (Kalmar) e la terza classificata in Superettan (Brage).

Risultati Luogo e data
Brage 0 - 2 Kalmar Borlänge, 6 novembre 2019
Kalmar 2 - 2 Brage Kalmar, 10 novembre 2019

StatisticheModifica

SquadreModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————————————————————————————
Sir.Djurgår.MalmöDjurgårdenDjurgården
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª

Primati stagionaliModifica

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Djurgården e Hammarby (20)
  • Maggior numero di pareggi: Kalmar (11)
  • Maggior numero di sconfitte: GIF Sundsvall e AFC Eskilstuna (18)
  • Minor numero di vittorie: Kalmar, GIF Sundsvall e AFC Eskilstuna (4)
  • Minor numero di pareggi: Hammarby, AIK e Sirius (5)
  • Minor numero di sconfitte: Malmö (3)
  • Miglior attacco: Hammarby (75 gol fatti)
  • Peggior attacco: Kalmar (22 gol fatti)
  • Miglior difesa: Malmö (16 gol subìti)
  • Peggior difesa: Falkenberg (62 gol subìti)
  • Miglior differenza reti: Malmö (+40)
  • Peggior differenza reti: Falkenberg (−37)
  • Miglior serie positiva: Malmö (18, 3ª-20ª)
  • Peggior serie negativa: Östersund (7, 20ª-26ª)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: Hammarby (8, 23ª-30ª)

Partite

  • Più gol (8):
Hammarby-Falkenberg 6-2 (14ª giornata);
Hammarby-IFK Göteborg 6-2 (23ª giornata);
GIF Sundsvall-IFK Norrköping 4-4 (27ª giornata);
IFK Göteborg-Östersund 7-1 (30ª giornata)
  • Pareggio con più gol: GIF Sundsvall-IFK Norrköping 4-4 (27ª giornata)
  • Maggior scarto di gol: IFK Göteborg-Östersund 7-1 (30ª giornata)

IndividualiModifica

Classifica marcatori[2]Modifica

Gol Rigori Giocatore Squadra
15 0   Mohamed Buya Turay Djurgården
14 0   Robin Söder IFK Göteborg
14 2   Muamer Tanković Hammarby
13 1   Markus Rosenberg Malmö
13 1   Nikola Djurdjic Hammarby
11 0   Jordan Larsson IFK Norrköping
11 0   Tarik Elyounoussi AIK
11 0   Henok Goitom AIK
11 2   Carlos Strandberg Örebro
11 2   Paulinho Häcken
10 0   Alexander Kačaniklić Hammarby
10 1   Christoffer Nyman IFK Norrköping
9 0   Anders Christiansen Malmö
9 0   Søren Rieks Malmö
8 0   Alexander Jeremejeff Häcken
8 0   Imad Khalili Hammarby
8 0   Jesper Karlsson Elfsborg
8 1   Filip Rogić Örebro
8 2   Jake Larsson Örebro

Classifica assist[2]Modifica

Assist Giocatore Squadra
10   Darijan Bojanić Hammarby
8   Alexander Kačaniklić Hammarby
8   Nikola Djurdjic Hammarby
8   Arnór Ingvi Traustason Malmö
8   Giorgi Kharaishvili IFK Göteborg
8   Sead Hakšabanović IFK Norrköping
8   Henok Goitom AIK
7   Muamer Tanković Hammarby
7   Sebastian Larsson AIK
7   Simon Sandberg Hammarby
7   Jonathan Ring Djurgården
6   Martin Broberg Örebro
6   Aslak Fonn Witry Djurgården
6   Jeppe Andersen Hammarby
6   Elliot Käck Djurgården
6   Philip Haglund Sirius
6   Nordin Gerzić Örebro

NoteModifica

  1. ^ (SV) Calendario Allsvenskan 2019, su svenskfotboll.se. URL consultato il 24 gennaio 2019.
  2. ^ a b (SV) Spelarstatistik, svenskfotboll.se.

Collegamenti esterniModifica