Alluvione di Grosseto del 4 novembre 1966

L'alluvione di Grosseto del 4 novembre 1966 fu un evento calamitoso che interessò la città di Grosseto, la pianura circostante e parte della Valle dell'Ombrone. Le cause furono le intense piogge che si verificarono anche nei giorni precedenti lungo il bacino del fiume Ombrone e del suo affluente Orcia.

Le acque dell'Ombrone ruppero gli argini la mattina del 4 novembre 1966 ed esondarono, allagando le campagne e causando ingenti danni nel capoluogo maremmano, dove in alcuni punti l'acqua raggiunse i tre metri e mezzo di altezza.

Presso la Fattoria Acquisti, nelle campagne di Braccagni a nord della città, si contò una vittima, il buttero Santi Quadalti, travolto dalla piena mentre cercava di mettere in salvo le proprie mandrie, insignito della medaglia d'oro.

Voci correlateModifica

Fonti e collegamenti esterniModifica