Apri il menu principale

Gamma Sagittarii

(Reindirizzamento da Alnash)
Gamma Sagittarii
Gamma Sagittarii
Sagittarius IAU.svg
ClassificazioneGigante arancione
Classe spettraleK1 III [1]
Distanza dal Sole(96,9 ± 0,5) al
CostellazioneSagittario
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta18h 05m 48,5s
Declinazione−30° 25′ 27″
Dati fisici
Raggio medio12 R
Massa
Temperatura
superficiale
4 800 K (media)
Luminosità
64 L
Indice di colore (B-V)+1,01
Dati osservativi
Magnitudine app.+2,98 (media)
Magnitudine app.2,99
Parallasse33,67 ± 0,18 mas
Moto proprioAR: −53,92 mas/anno
Dec: −180,90 mas/anno
Velocità radiale22,0 km/s
Nomenclature alternative
Alnasl, Nushaba, Warida, 10 Sagittarii, HR 6746, HD 165135, SAO 209696, HIP 88635.

Coordinate: Carta celeste 18h 05m 48.5s, -30° 25′ 27″

Gamma Sagittarii (γ Sgr / 10 Sagittarii / HD 165135), conosciuta anche con i nomi di Nash, Alnasl, Nasl o Al Nasl, è una stella della costellazione del Sagittario. Situata ad appena 52 secondi d'arco da W Sagittarii, forma con questa un doppia ottica, tuttavia le due stelle non sono associate fisicamente, in quanto mentre Nash dista all'incirca 96 anni luce, mentre W Sagittarii è 16 volte più lontana.

OsservazioneModifica

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste australe; grazie alla sua posizione non fortemente australe, può essere osservata dalla gran parte delle regioni della Terra, sebbene gli osservatori dell'emisfero sud siano più avvantaggiati. Essendo 30° sotto l'equatore celeste, essa è visibile solo nelle zone temperate dell'emisfero boreale, mentre in quelle settentrionali è invisibile o appare molto bassa all'orizzonte. D'altra parte appare circumpolare solo nelle regioni antartiche. La sua magnitudine pari a 2,98 le consente di essere scorta con facilità anche dalle aree urbane di moderate dimensioni.

Il periodo migliore per osservarla corrisponde all'estate boreale. Nell'emisfero sud è visibile anche per un periodo maggiore, data la declinazione della stella.

CaratteristicheModifica

Di magnitudine apparente +2,98, Nash è la settima stella più brillante del Sagittario; si tratta di una gigante arancione di tipo spettrale K1 64 volte più luminosa del Sole, con una massa che è circa il doppio di quella della nostra stella e una raggio 12 volte superiore[2]. Nash serve come indicatore per il centro della galassia; seguendo la "freccia" del Sagittario da ovest nella direttrice che va da Kaus Media (Delta Sagittarii) a Nash, a un grado e mezzo a nord si trova il centro della Via Lattea, non visibile direttamente per la presenza di polvere interstellare in quella direzione.

NoteModifica

  1. ^ (EN) * gam Sgr -- Variable Star, SIMBAD.
  2. ^ (EN) Jim Kaler, ALNASL, stars.astro.illinois.edu. URL consultato il 16 gennaio 2012.

Voci correlateModifica

  Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni