Apri il menu principale

Alone in the Dark è una serie di videogiochi ideata da Frédérick Raynal per la società francese Infogrames.

I primi tre titoli sono ambientati negli USA degli anni venti del XX secolo, mentre il quarto ed il quinto capitolo sono ambientati in epoca contemporanea; nonostante questo, il protagonista, un investigatore privato, si chiama sempre Edward Carnby.

CaratteristicheModifica

I giochi della serie possono essere catalogati come avventure dotate di una buona dose di azione, ovvero avventure dinamiche: questa però è funzionale alla trama, ed è generalmente richiesta una certa dose di ragionamento per affrontare parecchi scontri. Tecnicamente i giochi sfruttano personaggi e oggetti tridimensionali, che si muovono in scenari ripresi da una telecamera fissa e da predeterminate inquadrature.

Pur essendo generalmente horror (più precisamente si parla di survival horror), le trame sono differenti e non legate fra loro: se nel primo titolo la trama è chiaramente ispirata ai racconti di Howard Phillips Lovecraft, cambia radicalmente nel secondo, dove la maggior parte dei nemici è composta da pirati e gangster; nel terzo entrano in gioco cowboy-mostro, fantasmi, riti Voodoo e mutazioni radioattive. Dal quarto titolo si vede un ritorno a un horror più tradizionale, con atmosfere più cupe e un maggiore senso di inquietudine, caratteristiche ereditate anche dal quinto capitolo.

Cronologia della serieModifica

 
Schermata del primo Alone in the Dark

La serie di videogiochi si compone attualmente di cinque capitoli (Jack in the Dark è uno spin-off pubblicitario).

Opere correlateModifica

FilmModifica

Il successo della serie di videogiochi ha portato alla produzione di due film: il primo, chiamato semplicemente Alone in the Dark e ispirato alla trama del quarto capitolo, è uscito nel 2005; il secondo, Alone in the Dark II, è dotato di una trama scollegata dai videogiochi, ed è uscito nel 2009 per il solo mercato home video.

FumettiModifica

Nel 2001 è stato pubblicato un fumetto narrante una storia di poco precedente ad Alone in the Dark 4. Il fumetto, scritto da Jean-Marc Lofficier e disegnato da Matt Haley e Aleksi Briclot, è stato originariamente pubblicato in Francia, e in seguito pubblicato negli USA da Image Comics, ma anche in Spagna e in Italia.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi