Alpe di Catenaia
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
ProvinciaArezzo Arezzo
Altezza1 414 m s.l.m.
CatenaSubappennino toscano (negli Appennini)
Coordinate43°37′26.9″N 11°56′30.02″E / 43.624139°N 11.941672°E43.624139; 11.941672Coordinate: 43°37′26.9″N 11°56′30.02″E / 43.624139°N 11.941672°E43.624139; 11.941672
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Alpe di Catenaia
Alpe di Catenaia

L'Alpe di Catenaia è un gruppo montuoso che separa il Casentino (bacino idrografico dell'Arno) dalla Valtiberina (bacino idrografico del Tevere).

Appartiene al Subappennino toscano.

CaratteristicheModifica

Il principale rilievo è il monte Il Castello (1414 m s.l.m.). La montagna è ricca di acque, infatti sono molteplici le sorgenti, tra le più importanti: Le Tre Fonti, la Fonte del Baregno, le Sorgenti delle Sette Vene, la Fonte della Galletta.

FloraModifica

Ubicata nella zona fitoclimatica tra castanetum e fagetum, dove si ritrovano le principali essenze che caratterizzano tali zone, castagno, cerro e faggio . Numerosi i rimboschimenti con conifere, principalmente abete rosso e bianco . Gran parte del territorio ricade all'interno del Demanio regionale della Toscana ed è gestito dalla Comunità Montana del Casentino e della Comunità Montana Valtiberina Toscana.

Note storicheModifica

Nel corso della seconda guerra mondiale tutta la zona è stata interessata dal passaggio della Linea Gotica, punto strategico che permetteva di controllare sia la zona di Sansepolcro che quella di Arezzo . I segni di tale conflitto sono tutt'oggi ancora visibili sul terreno, sono infatti innumerevoli le trincee scavate sul terreno e non di rado sono stati rinvenuti ordigni bellici inesplosi, appartenenti sia all'esercito Tedesco che a quello Alleato.

  Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna