Apri il menu principale
Alpi del Monginevro
SOIUSA04-Alpi Cozie.png
Le Alpi del Monginevro all'interno delle Alpi Cozie
ContinenteEuropa
StatiItalia Italia
Francia Francia
Catena principaleAlpi Cozie (nelle Alpi)
Cima più elevataPic de Rochebrune (3.324 m s.l.m.)
Massicci principaliCatena Bucie-Grand Queyron-Orsiera
Catena Bric Froid-Rochebrune-Beal Traversier

Le Alpi del Monginevro (dette anche Alpi Cozie centrali) sono una sottosezione[1] delle Alpi Cozie.

Costituiscono la parte centrale delle Alpi Cozie dal colle della Croce fino al colle del Monginevro.

Prendono il nome dal colle del Monginevro, colle che le individua principalmente.

Sono collocate in Italia (provincia di Torino in Piemonte) ed in Francia (Alte Alpi).

Indice

DelimitazioneModifica

Confinano:

Ruotando in senso orario i limiti geografici sono: Colle del Monginevro, Val di Susa, Pianura padana, Val Pellice, Colle della Croce, Valle del Guil, valle della Durance, Colle del Monginevro.

SuddivisioneModifica

Classificazione della SOIUSA

Secondo la SOIUSA le Alpi del Monginevro sono una sottosezione alpina con la seguente classificazione:

Secondo la SOIUSA le Alpi del Monginevro sono a loro volta suddivise in due supergruppi, sei gruppi e 12 sottogruppi[2][3]:

Il primo supergruppo: Catena Bucie-Grand Queyron-Orsiera comprende la parte orientale delle Alpi del Monginevro ed è collocato principalmente in Italia; il secondo supergruppo: Catena Bric Froid-Rochebrune-Beal Traversier comprende la parte occidentale ed è collocato particolarmente in Francia. La linea di demarcazione tra i due supergruppi è formata dal torrente Ripa e dal Col Mayt

VetteModifica

 
Il Pic de Rochebrune, vetta principale del massiccio.

Le vette principali delle Alpi del Monginevro sono:

RifugiModifica

Per facilitare l'escursionismo e la salita alle vette nelle Alpi del Monginevro sono presenti diversi rifugi:

NoteModifica

  1. ^ In accordo con le definizioni della SOIUSA.
  2. ^ Sergio Marazzi, pag. 85.
  3. ^ Tra parentesi è riportato il codice della SOIUSA dei supergruppi, gruppi e sottogruppi.

BibliografiaModifica

  • Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005, ISBN 978-88-8068-273-8.
  • Eugenio Ferreri, Alpi Cozie Centrali, Club Alpino Italiano e Touring Club Italiano, 1982.
  Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna