Alpi dell'Ennstal

Alpi dell'Ennstal
ContinenteEuropa
StatiAustria Austria
Catena principaleAlpi Settentrionali di Stiria (nelle Alpi)
Cima più elevataHochtor (2.369 m s.l.m.)
Massicci principaliHaller Mauern
Gesäuse
Alpi dell'Eisenerz
Tipi di roccerocce sedimentarie

Le Alpi dell'Ennstal (in tedesco Ennstaler Alpen) sono una sottosezione[1] delle Alpi Settentrionali di Stiria. La vetta più alta è l'Hochtor che raggiunge i 2.369 m s.l.m..

Si trovano in Austria (Stiria e Alta Austria).

Prendono il nome dalla Ennstal, valle del fiume Enns.

ClassificazioneModifica

 
Le Alpi di Ennstal secondo l'AVE sono individuate dal numero 16.

Secondo la SOIUSA le Alpi dell'Ennstal sono una sottosezione alpina con la seguente classificazione:

Secondo l'AVE costituiscono il gruppo n. 16 di 75 nelle Alpi Orientali.

DelimitazioniModifica

Confinano:

SuddivisioneModifica

Si suddividono in tre supergruppi, undici gruppi e tredici sottogruppi[2]:

  • Haller Mauern (A)
    • Gruppo del Pyhrgas (A.1)
      • Massiccio del Bosruck (A.1.a)
      • Costiera del Pyhrgas (A.1.b)
    • Gruppo del Bärenkarmauer (A.2)
      • Costiera del Bärenkarmauer (A.2.a)
      • Costiera del Grabnerstein (A.2.b)
  • Gesäuse (B)
    • Gruppo del Buchstein (B.3)
      • Massiccio del Großer Buchstein (B.3.a)
      • Costiera del Kleiner Buchstein (B.3.b)
      • Massiccio del Tamischbachturm (B.3.c)
    • Gruppo Zinödl-Lugauer (B.4)
      • Gruppo del Lugauer (B.4.a)
      • Gruppo dello Zinödl (B.4.b)
    • Gruppo dell'Hochtor (B.5)
      • Costiera Hochtor-Roßkuppe (B.5.a)
        • Massiccio dell'Hochtor (B.5.a/a)
        • Cresta Roßkuppe-Planspitze (B.5.a/b)
      • Costiera Haindlkarturm-Ödstein (B.5.b)
    • Gruppo dell'Admonter Reichenstein (B.6)
      • Massiccio dell'Admonter Reichenstein (B.6.a)
      • Massiccio dello Sparafel (B.6.b)
  • Alpi dell'Eisenerz (C)
    • Gruppo dello Zeiritzkampel (C.7)
    • Gruppo dell'Eisenerzer Reichenstein (C.8)
    • Gruppo Hochkogel-Kaiserschild (C.9)
    • Gruppo del Gößeck (C.10)
    • Gruppo Lahnganglogel-Dürrenschöberl (C.11)

Vette principaliModifica

 
L'Hochtor visto da ovest.

NoteModifica

  1. ^ In accordo con le definizioni della SOIUSA.
  2. ^ Tra parentesi sono riportati i codici SOIUSA dei supergruppi, gruppi e sottogruppi. Si tenga presente che un sottogruppo è ulteriormente suddiviso ed è stata quindi introdotta un'altra lettera nel codice.

BibliografiaModifica

  • Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese (TO), Priuli & Verlucca editori, 2005.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN248507505 · LCCN (ENsh85044041 · GND (DE4014826-9