Apri il menu principale

Alpi delle Grandes Rousses e delle Aiguilles d'Arves

Alpi delle Grandes Rousses e delle Aiguilles d'Arves
ContinenteEuropa
StatiFrancia Francia
Catena principaleAlpi del Delfinato (nelle Alpi)
Cima più elevataAiguilles d'Arves (3.514 m s.l.m.)

Le Alpi delle Grandes Rousses e delle Aiguilles d'Arves sono una sottosezione[1] delle Alpi del Delfinato. La vetta più alta è l'Aiguilles d'Arves che raggiunge i 3.514 m s.l.m..

Si trovano nei dipartimenti francesi della Savoia, Isère ed Alte Alpi.

DelimitazioneModifica

Confinano:

Ruotando in senso orario i limiti geografici sono: Colle del Galibier, Colle del Lautaret, fiume Romanche, torrente Eau d'Olle, Colle del Glandon, torrente Glandon, fiume Arc, torrente Valloirette, Colle del Galibier.

SuddivisioneModifica

Classificazione della SOIUSA

Secondo la SOIUSA le Alpi delle Grandes Rousses e delle Aiguilles d'Arves sono una sottosezione alpina con la seguente classificazione:

Si suddividono, in accordo con le definizioni della SOIUSA, in due supergruppi e quattro gruppi e sette sottogruppi[2]:

  • Catena Aiguilles d'Arves-Mas de la Grave (A)
    • Massiccio delle Aiguilles d'Arves (A.1)
      • Gruppo delle Aiguilles d'Arves (A.1.a)
      • Gruppo Pierre Fendue-Gros Grenier-Grande Chible (A.1.b)
      • Gruppo Saussaz-Goléon (A.1.c)
    • Massiccio Mas de la Grave-Torches (A.2)
      • Gruppo dei Torches (A.2.a)
      • Gruppo del Mas de la Grave (A.2.b)
  • Catena dei Grandes Rousses (B)
    • Massiccio dei Grande Rousses (B.3)
      • Gruppo del Pic de l'Etendard (B.3.a)
        • Cresta Etendard-Sauvage-Cochette (B.3.a/a)
        • Cresta Aiguillettes-Rissiou (B.3.a/b)
      • Gruppo del Pic Bayle (B.3.b)
        • Cresta Bayle-Savoyat-Lac Blanc (B.3.b/a)
        • Cresta del Dôme des Petites Rousses (B.3.b/b)
    • Gruppo dell'Ouillon (B.4)[3].

I due supergruppi sono divisi dal Col des Près Nouveaux (2.292 m).

NoteModifica

  1. ^ In accordo con le definizioni della SOIUSA.
  2. ^ Tra parentesi sono riportati i codici SOIUSA dei supergruppi, gruppi e sottogruppi. Si tenga presente che talvolta i sottogruppi sono ulteriormente suddivisi in settori di sottogruppo e viene inserita una nuova lettera nel codice.
  3. ^ Le montagne principali sono riportate nei due distinti supergruppi.

BibliografiaModifica

  • Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005.