Apri il menu principale
Alpine A441
Alpine A441 Beaumont-Lombardi a Monza 1975.jpeg
L'Alpine A441 #15 che con l'equipaggio Beaumont-Lombardi ottenne la vittoria di classe alla 1000 km di Monza 1975[1]
Descrizione generale
Costruttore Francia  Alpine
Categoria Sport Prototipo
Classe Gruppo 5 (fino a 2 litri)
Sostituisce Renault Alpine A440
Sostituita da Renault Alpine A442
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Tubolare con rinforzi in alluminio[2]
Motore Renault-Gordini V6 2,0 litri
Trasmissione Hewland FGA400 a 5 rapporti
Dimensioni e pesi
Peso 580[3] kg
Risultati sportivi
Debutto 1974[4]

La Alpine A441 è una vettura da competizione costruita dalla casa francese Alpine per competere nel Campionato Europeo per Vetture Sport 2 Litri del 1974.

Indice

StoriaModifica

Nel 1973, dopo aver mietuto molti successi nei rally, la Alpine decide di dedicarsi con maggiore impegno alle competizioni di durata, dove pur partecipandovi dal 1963 non aveva ancora ottenuto risultati di rilievo. Fu così concepita la barchetta Alpine A440 che, spinta da un motore Renault-Gordini V6 2,0 litri da 270 CV[2], si rivelò subito competitiva.

Per la stagione successiva fu approntata un'evoluzione della A440, dotata di passo maggiore[5], del cambio Hewland FGA400 e motore alleggerito mediante l'uso di magnesio e leghe leggere. Il telaio fu rinforzato mediante fogli di alluminio rivettati alla struttura tubolare e il motore diventò parzialmente portante, mentre le sospensioni furono riviste per alleviare il sottosterzo di cui soffriva la precedente vettura[6]. Battezzata A441, ne furono costruiti quattro esemplari e furono affidati ad alcuni tra i migliori piloti che la Francia potesse offrire a quel tempo: Gérard Larrousse, Jean-Pierre Jabouille, Alain Serpaggi e Alain Cudini. Nelle loro mani l'Alpine-Renault vinse sette gare su sette e conquistò il titolo continentale Marche 1974[7], mentre Alain Serpaggi fece suo il titolo europeo piloti giungendo davanti ai suoi compagni di squadra Larrousse e Jabouille[8].

La stagione seguente la vettura fu affidata a team privati, mentre un esemplare fu dotato di un motore sovralimentato mediante un turbocompressore dell'americana Garrett Systems per portare avanti lo sviluppo della sua erede, la A442. Tra i risultati ottenuti dai team privati, vi è la vittoria nella classe 2.0 litri e il quarto posto assoluto ottenuti alla 1000 km di Monza 1975 dalla coppia Marie-Claude Beaumont-Lella Lombardi[1].

NoteModifica

  1. ^ a b (ES) [pilotos-muertos.com/2013/Lella%20Lombardi.html LELLA LOMBARDI – QUINCE AÑOS YA]
  2. ^ a b (EN) Newsletter nr. 5 (29 Apr 2010) RENAULT Sport & Alpine EXPO - Brisbane – 9 July to 25 July 2010 (PDF), www.renaultcanberra.asn.au, 29 aprile 2010. URL consultato il 21 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2011).
  3. ^ (EN) Roy P. Smith, Alpine & Renault: The Sports Prototypes 1973 to 1978, Veloce Publishing Ltd, 2010, p. 42. URL consultato il 22 ottobre 2010.
  4. ^ (EN) Risultati "Trophée d'Europe" - Circuit Paul Ricard, Le Castellet (France) - European 2-litre Sports Car Championship for Makes (round 1), www.racingsportscars.com. URL consultato il 21 ottobre 2010.
  5. ^ (EN) 1973-74 ALPINE-RENAULT A440 RACING BARQUETTE, www.motorbase.com. URL consultato il 21 ottobre 2010.
  6. ^ (EN) Roy P. Smith, Alpine & Renault: The Sports Prototypes 1973 to 1978, Veloce Publishing Ltd, 2010, p. 41.
  7. ^ (EN) Classifica Marche del "1974 European 2-litre Sports Car Championship for Makes", www.wspr-racing.com. URL consultato il 13 ottobre 2009.
  8. ^ (EN) Classifica Piloti del "1974 European 2-litre Sports Car Championship for Makes", www.wspr-racing.com. URL consultato il 13 ottobre 2009.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili