Apri il menu principale

L'Althea, la prima reale missione dell'Unione europea, sostituisce la missione NATO denominata SFOR in Bosnia ed Erzegovina con gli stessi assetti della precedente missione. Iniziata il 2 dicembre 2004, conta di un organico di circa 7000 uomini, divisa in tre contingenti:

  • MNTFN - Multinational Task Force Nord;
  • MNTFSE - Multinational Task Force South East (denominata Task Force Salamander), da cui dipende il contingente nazionale;
  • MNTFSW - Multinational Task Foce South West.

Di importante spessore le funzioni di CIMIC (cooperazione civile militare), di intelligence (condotta dal 33' Reggimento Trasmissioni "Falzarego") e, non meno importante, la funzione dei L.O.T. Liaison and Observation Teams, nuclei integrati all'interno delle comunità bosniaca.

ComandantiModifica

No. Nazione Grado Nome Periodo
1   Regno Unito Maggior generale David Leakey 2 dicembre 2004 – 6 dicembre 2005
2   Italia Maggior Generale Gian Marco Chiarini 6 dicembre 2005 – 5 dicembre 2006
3   Germania Contrammiraglio Hans-Jochen Witthauer 5 dicembre 2006 – 4 dicembre 2007
4   Spagna Maggior Generale Ignacio Martín Villalaín[1] 4 dicembre 2007 – 4 dicembre 2008
5   Italia Maggior Generale Stefano Castagnotto 4 dicembre 2008 – 3 dicembre 2009
6   Austria Maggior Generale Bernhard Bair 4 dicembre 2009 – 6 dicembre 2011
7   Austria Maggior Generale Robert Brieger 6 dicembre 2011 – 3 dicembre 2012
8   Austria Maggior Generale Dieter Heidecker 3 dicembre 2012 – 17 dicembre 2014
9   Austria Maggior Generale Johann Luif 17 dicembre 2014 – 24 marzo 2016
10   Austria Maggior Generale Friedrich Schrötter 24 marzo 2016 – 28 marzo 2017
10   Austria Maggior Generale Anton Waldner 28 marzo 2017 – in carica

NoteModifica

  1. ^ EUFOR change of command ceremony, su consilium.europa.eu.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica