Apri il menu principale

L'altopiano della Bainsizza[1] (sloveno Banjška planota) è un altipiano calcareo boscoso della Slovenia occidentale (a volte riportato erroneamente come appartenente al vicino Carso) a nord-est di Gorizia, bagnato a ovest dal fiume Isonzo e confinante a sud-est con la Selva di Tarnova; è localizzato negli attuali comuni di Nova Gorica e Canale d'Isonzo.

Tale altopiano (allora un ammasso di pietrame) è soprattutto noto per essere stato teatro nella prima guerra mondiale della decima e undicesima battaglia dell'Isonzo.

ClassificazioneModifica

La Partizione delle Alpi vedeva l'altopiano appartenente al sistema alpino ed appartenente alla sezione delle Alpi Giulie.

Le più moderne classificazioni (tra cui la SOIUSA) lo escludono dal sistema alpino insieme a tutta la regione del Carso e lo attribuiscono alla Regione Mediterranea (in lingua slovena Sredozemski svet).

CaratteristicheModifica

Tra gli insediamenti che ne portano il nome nelle diverse lingue vi sono il paese di Santo Spirito della Bainsizza (in sloveno Banjšice o Sv. Duh na Banjščici, in tedesco Bainsitza St. Spirito) e il paese di Battaglia della Bainsizza (in sloveno Bate, in tedesco Bainsitza St. Lorenzo) attualmente insediamenti del comune di Nova Gorica.

NoteModifica

  1. ^ Atlante Zanichelli 2009, Zanichelli, Torino e Bologna, 2009, p. 25.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica