Apri il menu principale

BiografiaModifica

Dopo essersi laureato in Medicina con specializzazione in Psichiatria alla Statale di Milano, a fine anni ottanta ha cominciato a lavorare come autore televisivo e giornalista pubblicista.[1]

Dopo un esordio su Rai 1 nel 1987 per il programma Carnevale, nello stesso anno ha lavorato per il varietà di Rai 2 Mare contro mare. Subito dopo è passato alle reti Fininvest, dove ha consolidato la sua attività di autore, collaborando con il gioco estivo Bellezze al bagno e il suo corrispettivo invernale Bellezze sulla neve (nei quali appariva anche in video in qualità di giudice di gara).[2] Nei primi anni novanta ha lavorato per La grande sfida,[3] le prime edizioni di Scherzi a parte[4] e nell'edizione 1992 di Il TG delle vacanze, del quale è stato anche produttore esecutivo,[5] ed è diventato autore per i programmi di Mike Bongiorno dal 1993, subentrando a Illy Reale in qualità di autore per La ruota della fortuna,[6] e seguendo il conduttore anche in Bravo bravissimo,[7] Viva Napoli, Telemania,[8] il Festival di Sanremo 1997 e Genius.[1]

Dal 1999, in qualità di autore per Passaparola,[9] ha instaurato un sodalizio artistico con Gerry Scotti, seguendolo poi in altre trasmissioni come Chi ha incastrato lo zio Gerry?, Chi vuol essere milionario?, 50-50, Io canto, Lo show dei record, Avanti un altro!, The Money Drop, Caduta libera e The Wall. Ha collaborato inoltre per il docu-reality Ultima razzia,[10] il quiz 1 contro 100 e, per SKY, Sei più bravo di un ragazzino di 5ª?.[1]

Ha pubblicato alcuni libri legati all'esperienza di Passaparola, e ha condotto, insieme a Gerry Scotti, la versione radiofonica del quiz andata in onda su R101 e intitolata Sbanca 101.[1]

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d Biografia di Alvise Borghi dal sito marangonispettacolo.it, su marangonispettacolo.it. URL consultato il 15 giugno 2017.
  2. ^ Baroni, pp. 45-46
  3. ^ Baroni, p. 207
  4. ^ Baroni, p. 404
  5. ^ Baroni, p. 495
  6. ^ Baroni, p. 393
  7. ^ Baroni, p. 57
  8. ^ Baroni, p. 483
  9. ^ Baroni, p. 339
  10. ^ Baroni, p. 516

BibliografiaModifica