Apri il menu principale
América
Calcio Football pictogram.svg
Escudo do America Futebol Clube.svg
Coelho, Decacampeão
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical Black Green HEX-008736.svg Verde, nero
Simboli Coniglio
Dati societari
Città Belo Horizonte
Nazione Brasile Brasile
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Brazil.svg CBF
Campionato Brasileirão Série A
Fondazione 1912
Presidente Brasile Marcos Salum
Allenatore Brasile Maurício Barbieri
Stadio Independência
(18.000 posti)
Sito web www.americamineiro.com.br
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'América Futebol Clube, noto anche come América Mineiro o semplicemente come América, è una società calcistica brasiliana con sede nella città di Belo Horizonte, capitale dello stato del Minas Gerais.

Indice

StoriaModifica

Il 30 aprile 1912, un gruppo di giovani che giocava a calcio esclusivamente per l'amore del gioco, decisero di trasformare la loro squadra in una squadra di calcio.[1] Nel primo incontro, i fondatori decisero di adottare il nome América Foot-Ball Club, e i colori sarebbero stati il verde e il bianco.[1] Le prime partite furono giocate sul campo del sindaco.[1] Nel 1913, l'América e il Minas Gerais Futebol Clube si sono fusi, e il club ha cambiato i colori in verde, bianco e nero.[2] Tra il 1916 e il 1925, la squadra ha vinto dieci campionati statali di fila.[2]

Nel 1933, in segno di protesta per la professionalizzazione del campionato brasiliano, il club ha cambiato i suoi colori in rosso e bianco.[1] Nel 1943, il club ha professionalizzato il suo reparto di calcio, ed è tornato ai suoi colori precedenti.[1] Nel 1948, l'América ha vinto il campionato statale come club professionistico.[2]

Nel 1997, l'América ha vinto il Campeonato Brasileiro Série B per la prima volta,[3] e nel 2000, il club ha vinto la prima edizione della Copa Sul-Minas, dopo aver battuto il Cruzeiro in finale.[4] Nel 2004, dopo una pessima campagna nel Campeonato Brasileiro Série B, l'América è retrocesso nel Campeonato Brasileiro Série C,[5] e nel 2007, il club ha terminato all'ultimo posto nel Campionato Mineiro, ed è retrocesso nel Campeonato Mineiro Módulo II dell'anno successivo.[6] L'América ha vinto il Campeonato Brasileiro Série C nel 2009, dopo aver battuto l'ASA in finale.[7] L'anno successivo, la squadra è stata promossa nella massima divisione brasiliana dopo 10 anni di assenza.[8]

Nel 2015 ha ottenuto la promozione nel Campeonato Brasileiro Série A, pochi mesi dopo agli inizi del 2016 ha battuto gli arcirivali Cruzeiro Esporte Clube e Clube Atlético Mineiro conquistando il Campionato Mineiro dopo quindici anni.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1997, 2017
2009

Competizioni regionaliModifica

2000

Competizioni stataliModifica

1916, 1917, 1918, 1919, 1920, 1921, 1922, 1923, 1924, 1925, 1948, 1957, 1971, 1993, 2001, 2016
2008
2005

Rosa 2018Modifica

Rosa 2014Modifica

Rosa 2012-2013Modifica

Rosa 2011-2012Modifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (PT) América Mineiro, Arquivo de Clubes. URL consultato il 4 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il settembre 7, 2008).
  2. ^ a b c Enciclopédia do Futebol Brasileiro Lance Volume 1, Rio de Janeiro, Aretê Editorial S/A, 2001, p. 118, ISBN 85-88651-01-7.
  3. ^ (PT) Brazil 1997 Championship – Second Level (Série B), RSSSF, 18 febbraio 2000. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  4. ^ (PT) Copa Sul-Minas 2000, RSSSF, 25 agosto 2008. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  5. ^ (PT) Brazil 2004 Championship – Second Level (Série B), RSSSF, 5 dicembre 2004. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  6. ^ (PT) Minas Gerais State Championship 2007, RSSSF, 30 maggio 2007. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  7. ^ (PT) América-MG vence o ASA e conquista o título da Série C, UOL Esporte, 19 settembre 2009. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  8. ^ (PT) América-MG segura empate, no sufoco, e garante retorno à Série A [America-MG secure ties with difficulties and returns to the first division], UOL, 27 novembre 2010. URL consultato il 4 gennaio 2016.

Collegamenti esterniModifica