Apri il menu principale
America Ispanica
Stati 19
Superficie 11 500 073 km²
Abitanti 414 207 581
Densità 34 ab./km²
Lingue spagnolo, guaraní, aymara, Quechua, nahuatl, maya, wayú, inglese
Fusi orari da UTC-3 a UTC-8
Nome abitanti Americani ispanici
Hispanic America (orthographic projection).svg
Mappa dei paesi appartenenti all'America Ispanica

L’America Ispanica (In spagnolo Hispanoamérica chiamata anche América Hispana o América Española) è una regione culturale composta dai paesi di America in cui si parla spagnolo.

È un territorio composto da diciannove paesi con una popolazione totale di oltre 400 milioni di abitanti. Nella maggior parte di essi, lo spagnolo è la lingua ufficiale o co-ufficiale, nonostante la preesistenza di comunità, principalmente indigene, che parlano la loro lingua. Altre lingue parlate in America Ispanica sono guaraní, aymara, Quechua, nahuatl, maya, wayú e mapudungun. La religione predominante è Cristianesimo (specialmente di denominazione cattolica).

Il termine deve essere distinto da America Ibero, che comprende le nazioni americane la cui lingua ufficiale o co-ufficiale è solo spagnola e portoghese, e America Latina, che raggruppa le nazioni o i territori del continente americano la cui lingua ufficiale o co-ufficiale è lo spagnolo, il portoghese e il francese.

EtimologiaModifica

Da un punto di vista etnografico, la popolazione dell'America Ispanica è diversa da paese a paese e cambia persino in ciascuna area geografica. In alcuni casi la sua base di popolazione è costituita da popoli nativi provenienti dall'est Asia che hanno scoperto o popolato il continente tra 25 000  e 14 000  anni fa, mentre in altri alla base ci sono migranti provenienti da Europa e Continente africano (come nel caso di Repubblica Dominicana).

StatiModifica

Gli stati considerati parte dell'America Ispanica sono i seguenti:

Stato Superficie (km²) Abitanti Capitale Lingua ufficiale Indipendenza
  Argentina 2 766 890 40 117 096 Buenos Aires spagnolo 9 luglio 1816 dalla Spagna
  Bolivia 1 098 581 10 907 778 Sucre
La Paz
spagnolo
lingue amerinde
6 agosto 1825 dalla Spagna
  Cile 756 950 17 224 200 Santiago del Cile spagnolo 12 febbraio 1818 dalla Spagna
  Colombia 1 141 748 45 925 397 Bogotà spagnolo
inglese[1]
20 luglio 1810 dalla Spagna
  Costa Rica 51 100 4 608 426 San José spagnolo 1º luglio 1823 dal Messico
  Cuba 109 886 11 239 363 L'Avana spagnolo 10 ottobre 1868 dalla Spagna
  Rep. Dominicana 48 442 9 378 818 Santo Domingo spagnolo 16 agosto 1865 dalla Spagna
  Ecuador 272 046 15 007 343 Quito spagnolo
quechua
10 agosto 1809 dalla Spagna
  El Salvador 21 040 6 134 000 San Salvador spagnolo 15 settembre 1821 dalla Spagna
  Guatemala 108 890 13 276 517 Città del Guatemala spagnolo 15 settembre 1821 dalla Spagna
  Honduras 112 492 8 249 574 Tegucigalpa spagnolo 1º luglio 1823 dal Messico
  Messico 1 972 550 112 336 538 Città del Messico spagnolo 15 settembre 1810 dalla Spagna
  Nicaragua 130 373 5 891 199 Managua spagnolo 1º luglio 1823 dal Messico
  Panama 75 517 3 405 813 Panama spagnolo 3 novembre 1903 dalla Colombia
  Paraguay 406 752 6 460 000 Asunción spagnolo
guaraní
14 maggio 1811 dalla Spagna
  Perù 1 285 216 29 496 000 Lima spagnolo
quechua[2]
28 luglio 1821 dalla Spagna
  Porto Rico[3] 9 104 3 725 789 San Juan spagnolo
inglese
  Uruguay 176 215 3 494 382 Montevideo spagnolo 25 agosto 1825 dal Brasile
  Venezuela 916 445 29 105 632 Caracas spagnolo 5 luglio 1811 dalla Spagna

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Colonizzazione spagnola delle Americhe.

NoteModifica