Apri il menu principale

L'ammendamento consiste nel miglioramento delle proprietà fisiche di un terreno. Esso si distingue dalla concimazione in senso stretto in quanto, in linea di principio, non modifica le proprietà chimiche e nutritive del terreno stesso.

Tuttavia, l'ammendamento viene spesso ottenuto attraverso l'aggiunta di sostanze che hanno anche un ruolo fertilizzante, come lo stallatico, prodotto attraverso la stagionatura della lettiera mista a feci e urina proveniente dalle stalle di bovini ed equini. In questo caso, le funzioni ammendante e fertilizzante si complementano in un'unica sostanza.

L'ammendamento tipicamente migliora la struttura del terreno, rendendolo meno compatto; facilita la ritenzione dell'acqua, rendendo quindi più efficaci ed economici gli interventi di irrigazione; facilita inoltre la crescita delle radici, e l'ossigenazione del terreno, facilitando quindi l'opera di umificazione della sostanza organica presente.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica