Apri il menu principale
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Amminoglutetimide
Aminoglutethimide.svg
Nome IUPAC
(RS)-3-(4-aminofenil)-3-etil-piperidine-2,6-dione
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC13H16N2O2
Massa molecolare (u)232.278 g·mol-1
Numero CAS125-84-8
Numero EINECS204-756-4
Codice ATCL02BG01
PubChem2145
DrugBankDB00357
SMILES
CCC1(CCC(=O)NC1=O)C2=CC=C(C=C2)N
Proprietà chimico-fisiche
Temperatura di fusione° C
Temperatura di ebollizione° C
Dati farmacologici
Modalità di
somministrazione
Orale
Dati farmacocinetici
Biodisponibilità12.5 ± 1.6 ore
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante
attenzione
Frasi H315 - 319 - 335
Consigli P261 - 305+351+338 [1]

L'aminoglutetimide è un farmaco ad azione anti-steroidea. È commercializzato da Novartis come Cytadren.

IndicazioniModifica

È clinicamente utilizzato nel trattamento della sindrome di Cushing[2] e del carcinoma mammario.

Viene anche usato come droga di abuso da parte dei body-builder (culturisti).

Meccanismo d'azioneModifica

Agisce in due modi:

A basse dosi, l'aminoglutetimide è solo un efficace inibitore dell'aromatasi, ma a dosi più elevate essa blocca efficacemente anche l'P450scc.

NoteModifica

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 27.08.2012
  2. ^ Gross BA, Mindea SA, Pick AJ, Chandler JP, Batjer HH, Medical management of Cushing disease, in Neurosurgical focus, vol. 23, nº 3, 2007, pp. E10, DOI:10.3171/foc.2007.23.3.12, PMID 17961023.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica