Anaflisto

demo dell'antica Attica
Anaflisto
Informazioni generali
Nome ufficiale (GRC) Ἀνάφλυστος
Dipendente da Antica Atene, tribù Antiochide, trittia della Paralia
Amministrazione
Forma amministrativa Demo
Rappresentanti 10 buleuti
Cartografia
Greece (ancient) Attica Demos II-it.svg
Anaflisto è in basso a destra

Anaflisto (in greco antico: Ἀνάφλυστος, Anáphlystos) era un demo dell'Attica situato sulla sua costa occidentale di fronte all'isola di Eleussa, a sud-est di Atene, tra Capo Sunio e il promontorio di Astipalea.

StoriaModifica

Secondo la tradizione il nome del demo derivava da uno dei figli di Trezeno, migrato in Attica. La zona era già abitata nel neolitico; durante l'VIII secolo a.C. il centro abitato si sviluppò intorno all'abitazione di un nobile. Probabilmente, prima di essere inglobato in Atene, Anaflisto era una polis a sé stante, che non faceva parte della Dodecapoli attica.

DescrizioneModifica

Anaflisto era piuttosto importante, in quanto Senofonte ricorda la presenza di una fortezza per la protezione delle miniere del Sunio.[1][2][3]

Strabone parla di una Grotta di Pan (in greco antico: Πανεῖον, Panèion) nelle vicinanze del demo;[4] senza dubbio questa grotta è da identificarsi con quella presente tutt'oggi sutto il monte Elimbo, la porzione occidentale della quale è chiamata Panì.

NoteModifica

  1. ^ Erodoto, IV, 99; Scilace, Periodòs ghès, p. 21.
  2. ^ Senofonte, Poroi, IV, 43.
  3. ^ (EN) William Martin Leake, The topography of Athens and the Demi, J. Rodwell, 1841, p. 59.
  4. ^ Strabone, IX, 1, 21.

BibliografiaModifica

Fonti primarie
Fonti secondarie

Collegamenti esterniModifica

  Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Grecia