Apri il menu principale
Beato Andrea Gallerani
GalleraniVecchietta.JPG
Il beato Andrea Gallerani in un dipinto del Vecchietta
 
NascitaSiena
MorteSiena 1251
Santuario principaleChiesa di San Domenico a Siena
Ricorrenza19 marzo e 20 giugno

Andrea Gallerani (... – Siena, 19 marzo 1251) è stato un religioso italiano, fondatore della congregazione dei frati della misericordia; la Chiesa cattolica tradizionalmente gli riconosce il titolo di beato.

Indice

Cenni biograficiModifica

Figlio del nobile senese Ghezzolino Gallerani, in gioventù si diede alla carriera delle armi. Fu esiliato dalla sua città dopo aver ucciso, in un accesso d'ira, un bestemmiatore.

Dopo il suo ritorno in città rinunciò a titoli e beni e prese a dedicarsi esclusivamente alle opere di carità: attratti dal suo esempio, numerosi giovani si unirono a lui e andarono a costituire la congregazione dei frati della misericordia, per il servizio agli ammalati poveri.

Morì in fama di santità nel 1251 e fu sepolto nella chiesa dei domenicani.

Il cultoModifica

Nel 1274 il vescovo Bernardo Bandini concesse indulgenze ai pellegrini che avessero visitato la tomba di Andrea Gallerani; tali indulgenze furono poi confermate da papa Pio V.

Papa Pio VI nel 1799 concesse all'arcidiocesi di Siena la facoltà di celebrare la sua festa il 20 giugno, con messa e ufficio propri.

Il suo elogio si legge nel Martirologio romano al 19 marzo.

BibliografiaModifica

  • Ángel Martínez Cuesta, in G. Pelliccia e G, Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), vol. IV (1977), col. 1016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 2027 7649