Apri il menu principale

Andrea Giardina (Palermo, 1949) è uno storico italiano.

Si occupa prevalentemente di storia sociale, amministrativa e politica del mondo romano e della fortuna dell'antico nel mondo contemporaneo.[1]

Dal 17 gennaio al 9 maggio 2019, in quanto Vice Direttore della Scuola Normale Superiore, "ricopre la massima carica istituzionale limitatamente all’ordinaria amministrazione, come previsto da Statuto, ed assume la rappresentanza legale della Scuola", fino all'elezione del nuovo Direttore.[2][3][4]

BiografiaModifica

Giardina si è laureato nel 1970 presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Roma La Sapienza con Santo Mazzarino. Ha insegnato storia antica e storia romana presso l'Università degli Studi "Gabriele D'Annunzio" di Chieti, l'Università degli Studi di Firenze, l'Università degli Studi di Palermo, l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro e l'Università di Roma La Sapienza, l'Istituto italiano di Scienze umane. È attualmente professore ordinario di storia romana presso la Scuola Normale Superiore, dove dirige il Laboratorio SAET (Storia Archeologia Epigrafia Tradizione dell'antico)[5] e ricopre la carica di vicedirettore. Ha insegnato anche presso l'École Normale Supérieure e l'École pratique des hautes études di Parigi.

È socio nazionale dell'Accademia dei Lincei, presidente della Giunta Centrale per gli Studi Storici[6] e dell'Istituto italiano per la storia antica[1], presidente del Comité international des sciences historiques, presidente del Comitato scientifico dell'Associazione italiana di Public History[7]. Nel 2013 ha ricevuto la medaglia d'oro dell'Associazione Italiana di cultura classica[8] (cf. L. Prandi, Laudatio di Andrea Giardina, in "I Quaderni di 'Atene e Roma' " a cura di M. Capasso, Lecce-Brescia 2014, pp. 153-168).

OpereModifica

VolumiModifica

  • Aspetti della burocrazia nel basso impero, Roma, Edizioni dell'Ateneo, 1977.
  • con Aron Jakovlevič Gurevič, Il mercante dall'Antichità al Medioevo, Roma-Bari, Laterza, 1994, ISBN 978-88-4204-458-1.
  • con M. Liverani e B.M. Scarcia Amoretti, La Palestina, Roma, Editori Riuniti, 1994, ISBN 978-88-35-93088-4. Traduzione francese, La Palestine. Histoire d'une terre, Paris, L'Harmattan, 1990.
  • L'Italia romana. Storie di un'identità incompiuta, Roma-Bari, Laterza, 1997, ISBN 978-88-4205-236-4.
  • La terribile storia di Nerone raccontata ai ragazzi, disegni di Emanuele Luzzati, Roma-Bari, Laterza, 1997, ISBN 978-88-4209-401-2.
  • con André Vauchez, Il mito di Roma. Da Carlo Magno a Mussolini, Biblioteca Storica, Roma-Bari, Laterza, 2000, ISBN 978-88-4208-620-8.Edizione francese, Rome, l'idée, le mythe, Paris, Fayard, 2000. ISBN 978-22-1360-760-3
  • Cassiodoro politico, Collana Saggi di storia antica, Roma, L'Erma di Bretschneider, 2006, ISBN 978-88-82-65368-2.

Edizioni di testiModifica

  • Anonimo, Le cose della guerra, Fondazione Lorenzo Valla, Milano, Mondadori, 1989.
  • Cassiodoro, Varie, vol. II (Libri 3-5), III (Libri 6-7), IV (Libri 8-10), V (Libri 11-12), direzione di A. Giardina, a cura di A.Giardina, G.Cecconi, I.Tantillo, con la collab. di F. Oppedisano, Roma, L'Erma di Bretschneider, 2014-2016.
  • con F. Grelle, La tavola di Trinitapoli. Una nuova costituzione di Valentiniano I, in "Mélanges de l'Ecole française de Rome" 95 (1983), pp. 249-303.

CurateleModifica

  • con A. Schiavone e L. Capogrossi Colognesi, Analisi marxista e società antiche, Roma, Editori Riuniti 1978.
  • con A. Schiavone, Società romana e produzione schiavistica, voll. I-III, Roma.Bari, Laterza 1981.
  • G. Salvioli, Il capitalismo antico. Storia dell'economia romana. Roma-Bari, Laterza 1985.
  • Società romana e impero tardoantico, voll. I-IV, Roma-Bari, Laterza 1986.
  • L'uomo romano, Roma-Bari, Laterza, 1989.
  • con G. Cavallo e P. Fedeli, Lo spazio letterario di Roma antica, voll. I-V, Roma, Salerno Editrice, !989-1991.
  • E. Sereni, Vita e tecniche forestali nella Liguria antica, in "Annali dell'Istituto Alcide Cervi". 19 (1997), pp. 21-139.
  • con A. Schiavone, Storia di Roma, Torino, Einaudi 1999.
  • Roma antica (Storia di Roma dall'antichità a oggi, vol. 1), Roma.Bari, Laterza 2000.
  • con F. Pesando, Roma caput mundi. Una città tra dominio e integrazione, Milano, Electa, 2013.
  • con F. Pesando, con la collaborazione di D. D'Auria e D. Nonnis, Roma caput mundi. La Mostra/The Exhibition, Milano, Electa 2013.
  • Storia mondiale dell'Italia, Collana I Robinson.Letture, Roma-Bari, Laterza, 2017, ISBN 978-88-581-2983-8.
  • con M.A. Visceglia, L'organizzazione della ricerca storica in Italia. Nell'ottantesimo anniversario della Giunta centrale per gli studi storici, Roma, Viella 2018.

Saggi brevi (selezione)Modifica

  • Esplosione di Tardoantico, in Studi Storici, vol. 40, 1999, pp. 157-180.
  • ·COMMERCIO E VALORI SOCIALI NEL MONDO ANTICO: Le merci, il tempo, il silenzio. Ricerche su miti e valori sociali nel mondo greco e romano, in «Studi Storici», 27 (1986), pp. 277-302; Il tramonto dei valori ciceroniani (ponos ed emporia tra paganesimo e cristianesimo), in M. Pani (a cura di), Continuità e trasformazioni fra repubblica e principato. Istituzioni, politica, società, Bari, Edipuglia 1991, pp. 275-295 = S. Roda (a cura di), La parte migliore del genere umano. Aristocrazie, potere e ideologia nell’occidente tardoantico, Torino, Scriptorium 1994, pp. 141-163; Modi di scambio e valori sociali nel mondo bizantino (IV-XII secolo), in Mercati e mercanti nell’Alto Medioevo: l’area euroasiatica e l’area mediterranea, 23-29 aprile 1992, (Settimane di Studio del Centro italiano di studi sull’Alto Medioevo, XL), Spoleto 1993, pp. 523-584

NoteModifica

  1. ^ a b Istituto italiano per la storia antica, su storiaantica.eu. URL consultato il 24/05/2019.
  2. ^ Andrea Giardina assume le funzioni di Direttore, su normalenews.sns.it, 17 gennaio 2019. URL consultato il 28 gennaio 2019.
  3. ^ normalenews.sns.it, 9 maggio 2019, https://normalenews.sns.it/luigi-ambrosio-e-il-nuovo-direttore-della-scuola-normale/. URL consultato il 10 maggio 2019.
  4. ^ Andrea Giardina, su sns.it.
  5. ^ Laboratorio SAET, su saet.sns.it.
  6. ^ Giunta centrale per gli studi storici, su aquarius.gcss.it. URL consultato il 24/05/2019.
  7. ^ AIPH - Associazione italiana di Public History, su aiph.hypotheses.org. URL consultato il 24/05/2019.
  8. ^ Associazione italiana di cultura classica, su aicc-nazionale.com. URL consultato il 24/05/2019.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN27080096 · ISNI (EN0000 0001 1047 1875 · SBN IT\ICCU\CFIV\014459 · LCCN (ENn2009036483 · GND (DE172096707 · BNF (FRcb12028692x (data) · WorldCat Identities (ENn2009-036483