Apri il menu principale
Andrea Lazzari
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
Atalanta
Squadre di club1
2002-2006 Atalanta 68 (5)
2006-2007 Cesena 14 (1)
2007 Piacenza 13 (3)
2007-2008 Grosseto 40 (8)
2008-2011 Cagliari 99 (9)
2011-2012 Fiorentina 33 (2)
2012-2014 Udinese 49 (1)
2014-2015 Fiorentina 3 (0)
2015-2016 Carpi 8 (1)
2016 Bari 9 (1)
2016-2017 Pisa 19 (0)
2017-2019 Fano 51 (1)
Nazionale
2004-2007 Italia Italia U-21 9 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2019

Andrea Lazzari (Bergamo, 3 dicembre 1984) è un calciatore italiano, centrocampista svincolato.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

È un giocatore duttile, può giocare sia come interno sinistro di centrocampo che come trequartista, abbinando una notevole resistenza fisica ad un'ottima tecnica.[1]

CarrieraModifica

ClubModifica

Gli inizi all'Atalanta e gli anni in prestitoModifica

Cresciuto nelle giovanili dell'Atalanta, dopo aver percorso tutto il vivaio, viene aggregato alla prima squadra nel 2002-2003 ed esordisce nella stagione seguente in Serie B, dove colleziona solo 6 presenze[2], ma conquistando la promozione in Serie A al termine della stagione.

Il 22 settembre 2004 debutta nel massimo campionato, nel 2-3 interno con l'Inter (2-3).[2][3] In questa stagione si laurea capocannoniere della Coppa Italia con 9 reti, 5 delle quali segnate alla Juventus negli ottavi.[4][5] Il 1º maggio 2005, in una sconfitta contro l'Udinese, marca anche il primo gol in A.[6]

Nella stagione successiva, in Serie B, gioca 30 partite segnando 4 gol[2], al termine della quale si è trasferito in prestito al Cesena, in Serie B, dove ha giocato 14 gare segnando una rete[2]; nel mercato di riparazione di gennaio 2007, è stato girato, sempre in prestito, al Piacenza dove ha siglato 3 gol in 13 partite[2]. Tornato a Bergamo nell'estate 2007, è stato mandato in prestito al Grosseto, con cui ha segnato otto reti in 40 partite[2]. Del periodo con la squadra toscana è da ricordare un suo gol in Grosseto-Piacenza (2-1) con un tiro da centrocampo che si insacca alle spalle del portiere avversario Mario Cassano.

CagliariModifica

Il 9 luglio 2008 Lazzari viene acquistato dal Cagliari in comproprietà per 1.800.000 €[7], segnando il suo primo gol con la maglia numero dieci rossoblu il 19 aprile 2009 portando i sardi sul 2-0 contro il Napoli. A fine campionato, il centrocampista ha guadagnato il ruolo da titolare marcando due reti in 36 presenze[2]; in quella successiva, dopo aver segnato altri sei gol in 33 gare[2], il Cagliari acquista dall'Atalanta anche la seconda metà del cartellino del giocatore, versando nelle casse del club bergamasco ulteriori 2 milioni di euro[8].

Nella stagione 2010-2011 segna il suo primo gol in campionato contro la Roma nella 2ª giornata, siglando il definitivo 5-1 dei rossoblu.

FiorentinaModifica

Il 22 luglio 2011 viene acquistato dalla Fiorentina a titolo di compartecipazione per 3 milioni di euro firmando un contratto della durata di tre anni, con un'opzione sul quarto anno, da circa 800 000 euro a stagione.[9][10] Il 30 ottobre 2011 decide la sfida interna contro il Genoa (1-0), siglando il suo primo gol in maglia viola.

Il 25 aprile 2012 un suo gol nei minuti di recupero decide la sfida allo stadio Olimpico contro la Roma (1-2) regalando ai viola un successo che in casa giallorossa mancava da vent'anni.

Il 23 giugno 2012, dopo non aver trovato un accordo per la risoluzione della comproprietà, la Fiorentina lo riscatta alle buste,[11] per 1,5 milioni di euro.[12]

UdineseModifica

Il 30 agosto 2012 viene ufficializzato il suo trasferimento in prestito con diritto di riscatto sulla comproprietà all'Udinese.[13][14] Al suo esordio con la nuova maglia, il 2 settembre 2012, segna il gol dell'1-4 contro la Juventus allo stadio "Friuli". Il 5 luglio 2013 viene ufficializzato il rinnovo del prestito per un'altra stagione.[15] L'8 agosto 2013, nella partita di Europa League 2013-2014 contro il Široki Brijeg, realizza un gol dalla propria metà campo.[16]

Carpi e BariModifica

Dopo essersi svincolato dalla Fiorentina, il 20 luglio 2015 sigla un accordo annuale con il Carpi (neopromosso in A).[17] Il 23 agosto è autore del primo gol degli emiliani in massima serie, nella sconfitta per 5-2 con la Sampdoria: durante la gara, fallisce anche un rigore.[18]

Il 1º febbraio 2016, ultimo giorno del calciomercato invernale, viene ufficializzato il suo trasferimento a titolo definitivo al Bari, in Serie B[19]. Il 9 aprile, subentrato nel secondo tempo segna la sua prima rete in maglia biancorossa al 95º minuto della partita in trasferta a Livorno, fissando il risultato sull'1-2.

PisaModifica

Rimasto svincolato, dal settembre 2016 inizia ad allenarsi con il Pisa neopromosso in Serie B, società con la quale si lega ufficialmente il 1º ottobre successivo.

FanoModifica

Rimasto senza squadra, il 6 ottobre 2017 si lega in modo ufficiale al Fano, in Serie C.

NazionaleModifica

Dal 2004 al 2007 ha fatto parte della rosa della Nazionale Under-21, siglando 2 reti in 9 presenze. Ha partecipato al Campionato europeo di calcio Under-21 2007 senza mai scendere in campo.

Il 6 agosto 2010, a 25 anni, ottiene la prima convocazione nella Nazionale italiana da parte del nuovo CT Cesare Prandelli, per la partita amichevole contro la Costa d'Avorio del 10 agosto[20]. Successivamente è stato convocato anche per altre gare senza essere però stato schierato.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 30 giugno 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003   Atalanta A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2003-2004 B 6 0 CI 0 0 - - - - - - 6 0
2004-2005 A 32 1 CI 8 9 - - - - - - 40 10
2005-2006 B 30 4 CI 4 1 - - - - - - 34 5
Totale Atalanta 68 5 12 10 - - - - 80 15
2006-gen. 2007   Cesena B 14 1 CI 2 0 - - - - - - 16 1
gen.-giu. 2007   Piacenza B 13 3 CI - - - - - - - - 13 3
2007-2008   Grosseto B 40 8 CI 1 0 - - - - - - 41 8
2008-2009   Cagliari A 36 2 CI 2 0 - - - - - - 38 2
2009-2010 A 33 6 CI 1 0 - - - - - - 34 6
2010-2011 A 30 1 CI 2 0 - - - - - - 32 1
Totale Cagliari 99 9 5 0 - - - - 104 9
2011-2012   Fiorentina A 33 2 CI 3 0 - - - - - - 36 2
2012-2013   Udinese A 24 1 CI 1 0 UCL+UEL 0+4 0 - - - 29 1
2013-2014 A 25 0 CI 1 0 UEL 4[21] 2[21] - - - 30 2
Totale Udinese 49 1 2 0 8 2 - - 59 3
2014-2015   Fiorentina A 3 0 CI 0 0 UEL 6 0 - - 9 0
Totale Fiorentina 36 2 3 0 6 0 - - 45 2
2015-gen. 2016   Carpi A 8 1 CI 2 0 - - - - - - 10 1
gen.-giu. 2016   Bari B 9 1 CI - - - - - - - - 9 1
ott. 2016-2017   Pisa B 19 0 CI 1 0 - - - - - - 20 0
ott. 2017-2018   Fano C 26 1 CI-C - - - - - - - - 26 1
2018-2019 C 25 0 CI-C 2 0 - - - - - - 27 0
Totale Fano 51 1 2 0 - - - - 53 1
Totale carriera 406 32 30 10 14 2 - - 450 44

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica

Atalanta: 2002-2003

Competizioni nazionaliModifica

Atalanta: 2005-2006

IndividualeModifica

2004-2005 (9 gol)

NoteModifica

  1. ^ La scheda di Lazzari, nuovo acquisto viola[collegamento interrotto] violanews.com
  2. ^ a b c d e f g h Lazzari Andrea, legaseriea.it. URL consultato il 31 gennaio 2011.
  3. ^ L'Inter rischia di affondare alla fine ci pensa il solito Adriano, su repubblica.it, Bergamo, 22 settembre 2004.
  4. ^ Emanuele Gamba, L' Atalanta sorprende due gol alla Juve di scorta, in Sport - la Repubblica (Bergamo), 20 novembre 2004, p. 50.
  5. ^ Emanuele Gamba, Il ritorno di Trezeguet non basta la Juve eliminata dall'Atalanta, in Sport - la Repubblica (Torino), 14 gennaio 2005, p. 44.
  6. ^ Battuta l'Atalanta, l'Udinese vola presa la Samp, Champions vicina, su repubblica.it, Udine, 1º maggio 2005.
  7. ^ Andrea Lazzari al Cagliari[collegamento interrotto], ecodibergamo.it, 9 luglio 2008. URL consultato il 30 gennaio 2011.
  8. ^ Ufficiale, il Cagliari ha riscattato Lazzari[collegamento interrotto], bergamonews.it, 4 giugno 2010. URL consultato il 30 gennaio 2011.
  9. ^ Lazzari in viola, Viola Channel. URL consultato il 22 luglio 2011.
  10. ^ Esclusiva: Lazzari-Fiorentina, tre milioni[collegamento interrotto] datasport.it
  11. ^ APERTURA DELLE BUSTE violachannel.tv
  12. ^ Sky conferma, aperte le buste: Lazzari e Kharja restano alla Fiorentina fiorentina.it
  13. ^ Lazzari è un giocatore dell'Udinese! [collegamento interrotto], in Udinese.it, 30 agosto 2012. URL consultato il 30 agosto 2012.
  14. ^ Lazzari all'Udinese, in Viola Channel, 30 agosto 2012. URL consultato il 30 agosto 2012.
  15. ^ UFFICIALE: Udinese, rinnovato il prestito Lazzari tuttomercatoweb.com
  16. ^ Preliminare Europa League: Udinese senza problemi Sportmediaset.mediaset.it
  17. ^ LAZZARI È BIANCOROSSO carpifc1909.it
  18. ^ Alessio Da Ronch, Eder-Muriel show: manita Samp al Carpi. Ma Zenga viene espulso (Gazzetta.it), 23 agosto 2015.
  19. ^ Mercato: dal Carpi arriva Lazzari Fcbari1908.it
  20. ^ L'Italia di Prandelli: 8 novità, tra cui Balotelli e Amauri. Torna Cassano, Figc.it, 6 agosto 2010. URL consultato il 30 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2013).
  21. ^ a b Preliminari.

Collegamenti esterniModifica