Apri il menu principale
Andrea Minguzzi
Andrea Minguzzi.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 84 kg
Lotta Wrestling pictogram.svg
Specialità Greco-romana, cat. 84 kg
Società Fiamme Oro
Ritirato 2017
Carriera
Squadre di club
Fiamme Oro
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici 1 0 0
Wikiproject Europe (small).svg Europei 0 0 2
Gold medal mediterranean.svg Giochi del Mediterraneo 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 14 agosto 2008

Andrea Minguzzi (Castel San Pietro Terme, 1º febbraio 1982) è un ex lottatore italiano, campione di lotta greco-romana nella categoria 84 kg.

Indice

BiografiaModifica

Figlio d'arte, il padre Massimo fu un lottatore in attività negli anni settanta del XX secolo, ha iniziato la propria carriera agonistica nell'U.S. Placci Bubano di Mordano. Passato al Club Atletico CISA di Faenza, viene allenato dal campione olimpico Vincenzo Maenza. Dal 2004 è in forza alle Fiamme Oro, il gruppo sportivo della Polizia di Stato.

Minguzzi si è aggiudicato un titolo a squadre (2006) e 10 titoli individuali (dal 2000 al 2013) a livello di campionato italiano; mentre sia nel 2007 che nel 2008 ha vinto la medaglia di bronzo agli Europei di categoria.

Il 14 agosto 2008 ha battuto in finale l'ungherese Fodor (favorito alla vigilia) e si è laureato campione olimpico a Pechino, secondo azzurro a riuscire in tale impresa venti anni dopo il suo maestro Vincenzo Maenza[1].

Nel corso del torneo ha sconfitto nell'ordine il francese Melonin Noumonvi al primo turno, il campione del mondo in carica e olimpico uscente, il russo Alexei Michine nei quarti di finale, lo svedese Ara Abrahamian in una semifinale molto combattuta e l'ungherese Zoltan Fodor in finale.

Durante la cerimonia di premiazione, lo svedese Abrahamian, dopo aver ricevuto la medaglia di bronzo, la buttò al centro della materassina per protesta contro gli arbitri della semifinale persa con lo stesso Minguzzi.

Il 26 giugno 2009 ai XVI Giochi del Mediterraneo si è aggiudicato la medaglia d'argento perdendo in finale contro il croato Nenad Zugaj.

Non si è qualificato ai Giochi della XXX Olimpiade del 2012.

Nel marzo 2017 ha partecipato ai campionati italiani. Dopo aver vinto l'11º titolo ha annunciato il ritiro dalle competizioni[2].

PalmarèsModifica

2008 - Pechino: oro nella categoria fino a 84 kg.
2007 - Sofia: bronzo nella categoria fino a 84 kg.
2008 - Tampere: bronzo nella categoria fino a 84 kg.
2009 - Pescara: argento nella categoria fino a 84 kg.

OnorificenzeModifica

  Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 1º settembre 2008. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[3]
  Collare d'oro al merito sportivo
«Campione Olimpico 2008 Greco Romana cat. 84 Kg»
— 17 dicembre 2008;[4]

NoteModifica

  1. ^ Emilio Marrese, Minguzzi ribalta l'ungherese, oro dalla lotta per l'Italia, in La Repubblica, 14 agosto 2008. URL consultato il 22 dicembre 2008.
  2. ^ Lotta: l'olimpionico Andrea Minguzzi lascia le gare con l'11º titolo italiano, su poliziadistato.it. URL consultato l'8 gennaio 2018.
  3. ^ Commendatore Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Andrea Minguzzi, su quirinale.it. URL consultato il 16 aprile 2011.
  4. ^ collari d'oro 2008, su coni.it. URL consultato il 12 gennaio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica