Andrea dell'Asta

pittore italiano

Andrea dell'Asta (Bagnoli Irpino, 1673Napoli, 1721) è stato un pittore italiano.

Andrea dell'Asta, San Michele, San Bruno e (forse) San Luigi di Tolosa, circa 1709, Blanton Museum of Art, Austin, Texas

BiografiaModifica

Scarse sono le notizie biografiche su questo pittore, appartenente alla scuola barocca napoletana e di cui incerto è il nome: Andrea dell'Asta o Andrea d'Aste o Andrea d'Asti?

L'abate Luigi Lanzi (1732-1810), nella sua Storia pittorica della Italia ricordava che Andrea dell'Asta era stato uno scolaro di Francesco Solimena, che a Roma aveva studiato attentamente le opere di Raffaello Sanzio e di Domenichino, prima di tornare a Napoli, dove aveva dipinto due quadri - una Natività e una Epifania di Gesù - per la chiesa napoletana di Santa Maria della Verità, nota anche come chiesa di Sant'Agostino degli Scalzi.[1]

Nella chiesa del Santo Spirito, ad Atri si conserva la pala con la Pentecoste, posta sopra l'altare maggiore. La scena è immersa nel buio, appena irradiata dalla luce tremolante di fiaccole e da quella fulgida della Colomba. Una Madonna con Bambino, sorretti da un cumulo di nubi, è un'opera firmata di Andrea dell'Asta. La Basilica santuario di Santa Maria del Carmine Maggiore, a Napoli, possiede nella cappella di Sant'Orsola e di Santa Maria Maddalena una pala d'altare con l'immagine delle due sante.

Alcune opere dipinte da Andrea dell'Asta sono andate perdute, durante i bombardamenti della 2 ª Guerra Mondiale. Il Museo nazionale d'Abruzzo (L'Aquila) possiede suoi dipinti.

Altre opereModifica

NoteModifica

  1. ^ Luigi Lanzi, Storia pittorica della Italia dell'ab. Luigi Lanzi antiquario della r. corte di Toscana. Tomo primo ove si descrivono le scuole della Italia inferiore, la fiorentina, la senese, la romana, la napolitana, Bassano, a spese Remondini di Venezia, 1795, p. 645, SBN IT\ICCU\CFIE\005900.

BibliografiaModifica

  • (FR) Bénézit, Dictionnaire critique et documentaire des peintres, sculpteurs, dessinateurs et graveurs de tous les temps et de tous les pays, Paris, Gründ, 1999, SBN IT\ICCU\VEA\0108356.
  • (DE) Allgemeines Künstlerlexikon: die bildenden Künstler aller Zeiten und Völker, Leipzig, Saur, 200o, vol. 24, SBN IT\ICCU\IEI\0340622.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN95689852 · ISNI (EN0000 0000 6862 7038 · Europeana agent/base/96122 · GND (DE101923654X · ULAN (EN500001530 · CERL cnp01420756 · WorldCat Identities (ENviaf-95689852